Mobilità & Ambiente

Gran Bretagna: nel 2030 stop alla vendita di benzina e diesel?

-

Mossa a sorpresa di Boris Johnson: pronto il piano per anticipare al 2030 il divieto di commercializzare nuove vetture benzina e diesel

Gran Bretagna: nel 2030 stop alla vendita di benzina e diesel?

“Boris il biondo“ accelera sulla transizione alla mobilità a zero emissioni: secondo quanto rivela il Financial Times, infatti, il primo ministro inglese sarebbe pronto ad annunciare un nuovo anticipo della dead line per la vendita di vetture con motore termico sul suolo inglese, portandola al 2030.

In pratica, in pochi mesi la scadenza è passata dall’iniziale 2040 al 2035 indicato solo lo scorso febbraio, all’attuale 2030: una “frenesia“ dovuta alla volontà di riuscire a rispettare la data del 2050 come quella delle “zero emissioni“ stabilita a livello europeo.

Al nuovo passo avrebbe contribuito non solo la volontà di spingere le aziende ad accelerare sul piano della transizione energetica, ma anche le sollecitazioni dell’opinione pubblica inglese, preoccupata sulle misure di contrasto alla crisi climatica, ritenute finora insufficienti.

Il governo inglese ha promesso 500 milioni di sterline di investimenti per realizzare una migliore infrastruttura a supporto dei veicoli elettrici, accanto ad un piano articolato per supportare l’economia low-carbon.

Il divieto del 2030 non dovrebbe però riguardare le ibride, che potrebbero essere vendute sino al 2035; ma la decisione comunque avrà un impatto forte sulle dinamiche commerciali inglesi, visto che le vetture a benzina e diesel tagliare la fetta di mercato di benzina e diesel valgono insieme oltre il 70% delle vendite nel 2020, mentre il resto del mercato è rappresentato dalle full electric per il 5,5% e da ibride.

Nella corsa a diventare la “nazione più virtuosa“, la Gran Bretagna potrebbe però essere presto superata: la Norvegia starebbe decidendo di prendere un’analoga decisione, anticipando però il termine al 2025… praticamente dopodomani.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento