Mezzi speciali

I segreti del camion dei pompieri: come funziona l'APS Man-Bai dei Vigili del Fuoco [Video]

-

Diciamoci la verità. Tutti, almeno una volta, ci siamo chiesti: ma cosa mai si nasconderà dietro a tutte quelle saracinesche sigillate, che il camion dei pompieri porta sul fianco come orgogliose corazze? Per scoprirlo abbiamo portato le telecamere di Automoto.it dentro a una vera caserma

Il camion dei pompieri è sempre stato un frutto proibito. Perché tutti lo abbiamo visto sfrecciare a sirene spiegate per le strade delle nostre città. Ma nessuno, o quasi, è mai riuscito ad andare oltre a quel fuggevole avvistamento, per provare a carpire almeno uno dei suoi innumerevoli segreti.

Perché questo mezzo speciale è sempre stato un po' così. Avvolto da una perenne aura di mistero. Da una coltre impenetrabile di fascino imperscrutabile.

A volte lo abbiamo trovato forse po' goffo (ma, del resto, andateci voi full gas con una bestia da 14 tonnellate per le strade, stradine e viuzze ciottolate, sterrate o ricolme di buche tipiche dell'Italia), eppure ci ha sempre affascinato. Forse perché, appena ci sembrava di averlo intravisto meglio del solito, lui era pronto a tornare all'ovile. E a nascondersi un'altra volta dietro ai cancelli di una caserma. In effetti - diciamoci la verità - tutti, almeno una volta, ci siamo chiesti: ma cosa mai si nasconderà dietro a tutte quelle saracinesche sigillate, che porta sul fianco come orgogliose corazze?

Per cercare di soddisfare questa insaziabile sete di curiosità ci voleva una nuova puntata della rubrica "Mezzi speciali" di Matteo Valenti. E, grazie alla complicità del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, siamo riusciti a portare le telecamere dentro la pancia della balena, per svelarvi tutti, ma proprio tutti i segreti del camion dei pompieri.

O meglio, dell'Autopompa serbatoio APS Man, preparata da un'eccellenza italiana come la Brescia Antincendi International (BAI). Una puntata che dedichiamo col cuore ai 30.000 Vigili del Fuoco italiani. Veri professionisti dell'emergenza, che tutto il mondo ci invidia. E che per noi ci saranno sempre, pronti a darci una mano, indipendentemente dal guaio in cui ci siamo ritrovati (o cacciati).  

P.S.: Si ringrazia per la collaborazione l'Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne del Comando Provinciale VVF di Milano, senza cui non sarebbe stato possibile realizzare questa nuova puntata delle rubrica "Mezzi Speciali".

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento