in diretta da monza

International Superstars: esordio vincente per Liuzzi su Mercedes-AMG

-

Domenica 1° aprile l’asfalto di Monza ha assaggiato i 10.000 CV sviluppati dalle 21 vetture che hanno preso parte alla prima tappa dell'International Superstars Series. Liuzzi si impone conquistando la prima posizione in gara 2

International Superstars: esordio vincente per Liuzzi su Mercedes-AMG

Autodromo di Monza – La prima tappa dell’International Superstars Series 2012, svoltasi domenica scorsa presso il circuito brianzolo di Monza, ha fatto capire che molto probabilmente il pilota da battere quest’anno sarà Vitantonio Liuzzi, ex-pilota di Formula 1 con 82 Gran Premi all’attivo, che ha debuttato in questo Campionato a bordo della Mercedes-Benz C63 AMG del Team CAAL Racing.

International Superstars Series 2012

L’International Superstars Series è una competizione automobilistica che sia articola in nove gare (5 tappe italiane e 4 trasferte estere), riservata esclusivamente a vetture derivate dalla serie, equipaggiate con propulsori V8 capaci di erogare valori di potenza maggiori di 500 CV. Le gare regalano spesso momenti davvero spettacolari, grazie al gran numero di sorpassi e di collisioni che avvengono tra i piloti impegnati a combattere con vetture spesso molto diverse tra loro, a tal punto che auto a trazione posteriore devono vedersela con vettura 4X4, naturalmente avvantaggiate nel misto. 

Liuzzi: esordio da protagonista

Come anticipato in apertura, la tappa di Monza ha avuto come grande protagonista il pilota pugliese Liuzzi. Nonostante una partenza dalle retrovie in gara 1, causata dallo scoppio di uno pneumatico durante la sessioni di qualifica del sabato che hanno compromesso alquanto la schieramento in griglia, Liuzzi si è reso protagonista di una incredibile e spettacolare rimonta, che lo ha portato a chiudere la prima gara della giornata in terza posizione, alle spalle di Larini e Pigoli.

international superstars series monza 2012 13
Durante la gara si susseguono sorpassi e colpi di scena


Durante gara 2 invece non c’è stato nulla da fare per gli altri piloti impegnati nella corsa. Con una partenza effettuata a regola d’arte, il pilota pugliese è riuscito a trovare il varco giusto al momento giusto e a passare in testa riuscendo a chiudere la gara in prima posizione, con un distacco di 1,153 su Pigoli, secondo classificato su Jaguar XFR e di 1,602 da Sini a bordo di Chevrolet Lumina.

Un vero peccato invece per Larini, pilota al volante di una Mercedes-Benz C63 AMG, che dopo aver disputato un’ottima gara 1 classificandosi in seconda posizione, attaccando ogniqualvolta intravedesse una minima possibilità, ha chiuso la secondo manche solo settimo, a causa di un Drive Through inflittogli per aver commesso una irregolarità.

Mika Salo e Gianni Morbidelli: anche gli altri ex-piloti di Formula 1 si fanno notare

Da notare la performance di Mika Salo, 110 GP all’attivo in Formula 1, che ha corso molto bene durante la prima gara, con una guida pulita e rispettosa degli avversari, mentre la sua Maserati Quattroporte lo ha tradito in gara due, per un problema sorto al retrotreno durante un passaggio sul cordolo, probabilmente causato da un malfunzionamento alla sospensione o allo pneumatico. Il pilota finlandese chiude la seconda sessione soltanto al sedicesimo posto. Anche Morbidelli, 67 gare in F1, ha fatto registrare una buona prova a bordo della nuovissima e temibile Audi RS5 a trazione integrale.

A pranzo con Vitantonio Liuzzi

Durante la pausa di mezzogiorno e alla fine della giornata abbiamo avuto modo di avere una lunga e piacevolissima chiacchierata con Liuzzi, o se preferite con “Tonio”, come ama farsi chiamare non solo dagli amici, ma anche da tifosi. L’ex pilota di Formula 1, originario di Locorotondo (BA) ci ha confessato con parole semplici e sincere l’emozione provata a salire sul celebre podio dell’Autodromo di Monza, costruito a sbalzo sulla pista normalmente affollata dai tifosi a conclusione di ogni gara.

international superstars series monza 2012 46
Liuzzi e Salo si confrontano sulla gara 1


Con parole a tratti cariche di viva emozione, ha anche aggiunto che vincere a Monza un Gran Premio di Formula 1 e festeggiare sul quel mitico podio dev’essere un’esperienza davvero unica da provare, almeno una volta nella vita. Subito dopo però ha aggiunto che è davvero soddisfatto dell’opportunità offertagli da AMG e dal Team CAAL Racing, dal momento che in questo Campionato riesce ad esprimere al massimo le sue potenzialità, in particolar modo grazie alla sua squadra, che ha definito davvero unica e professionale.

La Mercedes-Benz C63 AMG del Team CAAL Racing: il commento del pilota

Tonio Liuzzi ci ha parlato anche del pochissimo tempo passato a bordo della C63 AMG prima di debuttare in gara, tanto che la tappa di Monza ha rappresentato per il Team un vero banco di prova su cui calibrare e migliorare la vettura. Si è dichiarato più che soddisfatto dell’esuberante unità da 6.3 litri costruita a mano ad Affalterbach, un motore imbattibile, secondo Liuzzi, in allungo e sui rettilinei, grazie a valori di coppia strepitosi. Ha spiegato che le Audi quattro sono in grado di guadagnare terreno giro dopo giro nel misto, favorite dalla trazione integrale, ma in accelerazione il V8 AMG non conosce rivali.

international superstars series monza 2012 30
Le cure di un meccanico della CAAL Racing al V8 di Affalterbach


Una coppia così esuberante che il Team di Liuzzi sta ancora lavorando sul sistema di trasmissione, a volte messo in crisi dagli elevati valori di torque raggiunti ai medi regimi. Secondo il pilota italiano occorre sviluppare molto l’aerodinamica della C63 AMG, ancora poco studiata dal Team a causa dei ristrettissimi tempi dedicati ai test prima del Campionato.

 

Tonio Liuzzi si è dichiarato soddisfatto anche degli pneumatici Hankook forniti alle vetture in gara. Secondo il pilota della CAAL Racing la mescola non permette alle vetture di eprimere a pieno il proprio potenziale, ma proprio per questo motivo consente di mantenere prestazioni lineari e costanti durante un periodo sufficientemente lungo durante la gara.

Gara 2: una performance impeccabile

In gara due il pilota italiano, una volta trovatosi in testa, ha spinto al massimo la sua vettura, guadagnando un discreto margine sul pilota in seconda posizione, ma l'intervento della Safety Car causato da un incidente, ha ricompattato tutte le vetture in gara, andando a vanificare il vantaggio di Liuzzi.  Il pilota di Locorotondo si è così ritrovato il suo avversario di nuovo incollato al posteriore della C63 AMG e, come se non bastasse, ha dovuto concludere la sua performance con le gomme del retrotreno quasi esauste, a causa degli elevati ritmi sostenuti durante la prima fase della gara. Nonstante ciò è riuscito a concludere rimandendo sempre al comando, imponendosi sugli avversari.

international superstars series monza 2012 55
La festa e l'abbraccio con i tifosi alla fine della gara 2


Il pilota pugliese ha così commentato la sua ottima performance in gara 2: « Nel finale, quando è entrata la safety car ho avuto un po’ di timore, iniziavo ad avere qualche problema con le gomme posteriori, ma alla ripartenza sono riuscito ad allungare di nuovo tenendo dietro i miei avversari. Vincere qui a Monza con la Mercedes-Benz C63 AMG è stato davvero fantastico, è un’auto potente, affidabile e velocissima e potrà darci grandi soddisfazioni nel corso di questa stagione. Mi auguro di poter ripetere il successo anche nella gara di Imola. Voglio anche ringraziare il Team CAAL Racing con il quale sono entrato subito in sintonia, insieme abbiamo fatto un lavoro eccellente, sono dei veri professionisti ed è un piacere lavorare con loro.»

22 aprile: la seconda tappa del Campionato Superstars a Imola

Non resta quindi che attendere la prossima tappa del Campionato International Superstars Series, che si disputerà a Imola il prossimo 22 aprile, quando il pilota italiano punterà a  confermare e ribadire il ruolo da protagonista che è riuscito a ritagliarsi all’interno di questa competizione.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento