MY2022

La nuova Audi RS 3 2022 porta al debutto il Torque Splitter: più precisione e traversi

-

La nuova Audi RS 3 porterà al debutto l’RS Torque Splitter, un sistema di ripartizione continua della coppia per massimizzare le prestazioni. Con un cinque cilindri da 2,5 litri in grado adesso di erogare 400 CV e 500 Nm di coppia, è tutto di guadagnato… anche per il drifting

La nuova Audi RS 3 2022 porta al debutto il Torque Splitter: più precisione e traversi

La nuova Audi RS 3 2022 porta al debutto l’RS Torque Splitter, un avanzato sistema di torque vectoring per massimizzare le prestazioni in curva e il piacere di guida. Rispetto ad un normale differenziale, il Torque Splitter utilizza una frizione a dischi multipli a controllo elettronico su ognuno dei due semiassi posteriori. Il sistema scarica una coppia maggiore alla ruota esterna alla curva (per semplificare: nelle curve a sinistra alla ruota di destra e viceversa), andando di fatto a ridurre il sottosterzo e permettendo traiettorie più pulite e veloci, con un maggior controllo dello sterzo e della sbandata. Chi volesse sfruttare il Torque Splitter per divertirsi però, può farlo: grazie alla modalità dedicata al drifting infatti, battezzata RS Torque Rear, tutta la coppia motrice (fino ad un massimo di 1.750 Nm) viene erogata su di una sola ruota posteriore, in modo da innescare lunghi e spettacolari traversi.

Per distribuire al meglio la coppia sull’asse posteriore, l’RS Torque Splitter lavora analizzando l’intera dinamica di guida: misura la velocità delle ruote, l’accelerazione longitudinale e laterale, l’angolo di sterzata, la percentuale di acceleratore, la marcia inserita e l’angolo di imbardata. Così la nuova RS 3 controlla sovrasterzo e sottosterzo, a tutto vantaggio del tempo sul giro e della precisione su strada.

La nuova Audi RS 3

In termini tecnici la piccola sportiva di Inglostadt evolve senza stravolgersi. Sotto al cofano troviamo lo stesso turbobenzina da 2,5 litri a cinque cilindri, capace di 400 CV di potenza massima e 500 Nm di coppia (20 in più rispetto a prima), che sfoggia una nuova taratura per un’erogazione più generosa e costante. In questo modo la nuova RS 3 copre lo “zero a cento” in appena 3,8 secondi, per poi toccare una velocità massima di 290 Km/h con l’RS Dynamic Package. Nuovo anche lo sterzo ad assistenza progressiva, ricalibrato per interagire al meglio con il Torque Splitter, così come gli ammortizzatori adattivi (in opzione) in grado di lavorare su tre diversi livelli.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento