superSUV

Lamborghini, Stefano Domenicali: con Urus nuovi clienti e giovani entreranno nel nostro mondo

-

L’AD di Sant'Agata Bolognese saluta l'ingresso sul mercato del nuovo SuperSUV italiano sottolineando il grande passo per la Casa del toro: V8, V10 e V12 attendendo gli ibridi

Lamborghini, Stefano Domenicali: con Urus nuovi clienti e giovani entreranno nel nostro mondo

In occasione della presentazione dinamica internazionale del nuovo superSUV Urus, Stefano Domenicali apre la porta a un nuovo target di clienti che Lamborghini si prepara ad accogliere, con il capostipite di una nuova generazione di vetture mai messa in strada da parte del marchio, per tecnica, contenuti e, in prospettiva, anche volumi produttivi elevati.

“I nostri risultati sono stati molto buoni in questi ultimi anni, sotto vari punti di vista e non solo per le vendite (crescenti da sette annate consecutive, sfondando per la prima volta turnover 1 miliardo, ndr). Risultati figli della tecnologia e della tradizione Lamborghini con le Supercar e con i motori come il V10 e il V12. Lo sforzo che abbiamo oggi messo in opera è ancora maggiore però, in tutti i sensi, come visibile dal raddoppio superfici operative: da 80.000 a 160.000 metri quadrati nei nostri stabilimenti, per produrre tante vetture come mai sinora”.

Lo staff dell’azienda è cresciuto, con svariate centinaia di persone messe al lavoro per supportare le vendite di questo modello che, da solo, raddoppia la capacità produttiva Lamborghini portando i dipendenti presso Sant’Agata Bolognese a quota oltre 1600 e la potenzialità oltre i 7000 veicoli annui da mettere in strada. “Sono fiero di essere a capo di questa azienda e di cogliere tutti successi che stanno arrivando in questi ultimi anni, non solo per il prodotto, dove non siamo mai fermi, con l'uscita della Aventador S e della nuova Performante Spyder, ma anche dal punto di vista sportivo: negli Stati Uniti abbiamo accumulato, per primi, i due maggiori successi della scorsa stagione uno in fila all’altro, alla 12 ore di Sebring e alla 24 ore di Daytona”.

 

Il discorso di Domenicali è tanto fiero della tradizione oggi sempre viva per Lamborghini, quanto carico verso i nuovi ponti che si aprono a partire da questo inedito SUV. “Non dimentichiamo tutto quello che abbiamo fatto fino a oggi, ma questo è davvero un primo passo importante per il nostro futuro e il futuro ci interessa particolarmente, considerando che vogliamo guardare anche ai giovani. Lamborghini è un marchio fatto anche di giovani e per i giovani, più di quanto si possa credere. L'età media dei nostri clienti è compresa tra i 30 e i 45 anni”.

Il marchio di Sant’Agata bolognese è oggi sempre tra i più seguiti, nel mondo dei social in rete. Un valore che si deve al suo simboleggiare molti valori ambiti, non solo di prodotto secondo i recenti premi quale Top Employer. “Abbiamo fatto dei grandi passi sul web e i nostri contenuti, il nostro mondo, piace sempre ai giovani. Siamo cresciuti tantissimo sui canali social e con il primo SUV estenderemo ancora questo filone, grazie alle sue doti, alle informazioni che sa condividere e la sua popolarità gradualmente più diffusa. E’ anche per questo mondo di giovani che ci espandiamo, con questa nuovo veicolo capace di portare nuove esperienze sotto il marchio Lamborghini, inedite sino a oggi per certi mercati e segmenti”.

“Un mezzo con il nostro marchio per chi lo guidi andando non solo bene pista (o in gara, magari, ndr) ma anche in strada e fuori dalla strada. Arrivano nuovi contenuti anche in abitacolo e si coinvolgono molte più persone di quanto mai fatto con i nostri modelli prodotti sinora, in termini di volumi. Urus è un veicolo pensato per andare da clienti e sulle strade di tutto il mondo”.

 

Proprio questa estensione di target e gamma lascia spazio anche alla previsione di motorizzazioni diversificate, rispetto a una tradizione rigorosa e meno varia. “Il futuro sarà certamente ibrido e poi un domani non immediato anche elettrico, come abbiamo mostrato nel concept Lamborghini Terzo Millennio, ma ora abbiamo tre filoni tecnici base per gli endotermici, con V10 e V12 per le supersportive, affiancati dal V8 per i SUV”.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Lamborghini Urus
Modelli top Lamborghini
Maggiori info
Lamborghini