News

Legnago, viaggiava sull’auto del morto: scatta il sequestro dell’auto e la multa

-

Sorpreso a viaggiare al volante di una Alfa Romeo Gtv V6 turbo priva di copertura assicurativa e della revisione periodica obbligatoria per legge. Ma il vero problema è che il proprietario è deceduto da 10 anni

Legnago, viaggiava sull’auto del morto: scatta il sequestro dell’auto e la multa

Fermato a un normale controllo, sembrava che si trattasse di una normale dimenticanza della copertura assicurativa e della revisione obbligatoria. Ma a una verifica più approfondita è risultato che il conducente dell’auto stava viaggiando sulla vettura appartenuta a un’altra persona precedentemente deceduta. L’Alfa Romeo Gtv V6 turbo, non solo era stata di proprietà di una persona scomparsa, ma quella persona era morta nel 2011, quindi presumibilmente per 10 anni ha continuato a circolare senza aggiornamento della carta di circolazione e mettersi in regola con l’assicurazione.

La singolare circostanza è stata rilevata a Legnago in via Limoni in primo maggio scorso. Nei guai è finito un 52enne, residente a Cerea, che si trovava in quel momento al volante. La coupé è stata così sequestrata e il conducente si è visto decurtare cinque punti dalla patente e in seguito gli sono state comminate tre sanzioni: per mancata copertura assicurativa, assenza di revisione e l’inosservanza delle previste formalità relative al passaggio di proprietà per un importo, se dovesse saldarlo entro cinque giorni, di quasi mille euro.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento