curiosità

Livorno: doganieri sequestrano una Corbellati Missile

-

E’ la hypercar italiana candidata a conquistare i 500 km/h

Livorno: doganieri sequestrano una Corbellati Missile

Gli operatori della dogana di Livorno negli scorsi giorni si sono trovati davanti ad un carico davvero insolito: si trattava di una Corbellati Missile, una supercar che è ancora allo stadio di prototipo che secondo i suoi realizzatori, i fratelli Achille e Demetrio Corbellati, sanremesi che vivono a Tenerife, potrebbe ottenere con 500 km/h il record di auto stradale più veloce del mondo.

La vettura è arrivata in Italia parzialmente smontata in due container che contenevano insieme ai componenti della vettura anche mobili e «i materiali necessari allo sviluppo del progetto, del valore complessivo di circa 100.000 euro», ha fatto sapere l’Agenzia Dogane e Monopoli di Livorno.

Dopo la scoperta della Corbellati da record grazie all’uso di scanner ai raggi X, gli importatori sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per le ipotesi di contrabbando aggravato e falso per induzione.

La Corbellati Missile ha fatto la sua prima apparizione al Salone di Ginevra 2018 ed è stata annunciata come la vettura targata candidata ad ottenere il record dei 500 km/h. E’ realizzata intorno ad un telaio in fibra di carbonio, mentre il motore è un V8 9 litri biturbo di provenienza nautica.

E’ realizzato infatti dalla Mercury Marine e vanta una potenza di ben 1.800 CV ed una coppia di 2.350 Nm. Il cambio è invece un manuale a 6 rapporti prodotto dalla specialista italiana Graziano, una scelta di sapore “vintage” come del resto il design che si ispira alle sport prototipo degli anni ‘60.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento