attualità

Magneti Marelli ceduta a Calsonic Kansei da FCA per 6,2 miliardi

-

A comprare è Calsonic Kansei, gruppo giapponese ma controllato dal fondo americano Kkr. Rimarrà il marchio e sono stati assicurata i livelli occupazionali

Magneti Marelli ceduta a Calsonic Kansei da FCA per 6,2 miliardi

Dopo l'annincio delle 7 di questa mattina, da parte del Lingotto, è noto che la Magneti Marelli è stata ceduta al gruppo giapponese Calsonic Kansei. Con questa mossa, Fca ha deciso di rinunciare al controllo della società di componentistica, vendendola per 6,2 miliardi di euro.

Nessun impatto sui livelli occupazionali dei 43.000 dipendenti nel mondo di cui 9.981 in Italia, dove la sede centrale è a Corbetta, in provincia di Milano,ma ci sono anche gli stabilimenti in Piemonte, Campania ed Emilia Romagna.

Marelli è una relatà molto stuzzicante per la parte del lighting e produzione di sensori, fondamentali nella produzione di auto a guida autonoma; motivo per cui si riteneva che il Lingotto intendesse mantenere il controllo della società.

"Dopo aver esaminato attentamente una serie di opzioni per consentire a Magneti marelli di esprimere tutto il suo potenziale - ha spiegato Manley - la combinazione con Calsonic Kansei si è rivelata un'opportunità ideale per accelerare la crescita futura di Marelli. Le attività così combinate continueranno ad essere uno dei partner commerciali più importanti di Fca". 

La nuova Marelli Calsonic Kansei avrà un fatturato di 15,2 miliardi di euro, avrà complessivamente 200 impianti produttivi nel mondo e centri di ricerca e sviluppo in Europa, Giappone e America.

 

  • Andrea Moro

    Cattiva scelta, benefici solo finanziari. Adesso tutti i componenti costeranno di +. E poi con Marelli aveva i componenti per motori elettrici e ibridi già in casa. Adesso no.
Inserisci il tuo commento