MAN HTGx: l'idrogeno nel motore termico di una flotta di TIR da 600 km di autonomia

MAN HTGx: l'idrogeno nel motore termico di una flotta di TIR da 600 km di autonomia
Pubblicità
Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
Una prima piccola serie di motrici MAN impiegherà idrogeno nei Paesi del nord Europa per verificare l'affidabilità e l'impatto ambientale nell'uso di questo gas in un motore termico derivato da un motore diesel
  • Carlo Bellati
  • di Carlo Bellati
14 aprile 2024

La MAN ha intenzione di produrre una flotta di 200 unità del nuovo HGTx da mettere in circolazione per alcuni clienti in Germania, Olanda, norvegia e altri Paesi non europei. Il costruttore tedesco li metterà in circolazione l'anno prossimo e questo tipo di Tir a idrogeno gassoso iniettato direttamente nella camera di combustione, secondo le specifiche, è particolarmente adatto per quelle applicazioni di camion 6x2 o 6x4 che richiedono una configurazione del telaio che non è idonea per le batterie, a causa del loro ingombro: merci molto pesanti per l'industria del legname, l'edilizia, le strade.

L'HTGx ha un grande carico utile e un'autonomia massima fino a 600 km; il motore a combustione a idrogeno H45 utilizzato ha una potenza di 383 kW/520 CV e una coppia di 2500 Nm a 900-1300 giri/min. L'iniezione diretta di idrogeno nel motore garantisce un'erogazione di potenza particolarmente rapida. Con idrogeno compresso a 700 bar e una capacità del serbatoio di 56 kg, il veicolo può essere rifornito in meno di 15 minuti.

Un'altra applicazione su cui MAN è al lavoro è quella di un motore a idrogeno più leggero adatto per veicoli speciali come i gatti delle nevi, i treni su tratte non elettrificabili, gli escavatori e le gru. Il motore a combustione a idrogeno H45 si basa sul collaudato motore diesel MAN D38 ed è prodotto nello stabilimento di motori e batterie di Norimberga. 

Il MAN HGTx del 2025 a idrogeno
Il MAN HGTx del 2025 a idrogeno
Pubblicità