Novità

McLaren Speedtail, le prime immagini

-

McLaren ha tolto i veli alla Speedtail, la sua nuova hypercar in grado di raggiungere i 403 km/h spinta da un powertrain ibrido da 1050 CV

McLaren ha diffuso dati e immagini della Speedtail, la nuova hypercar della casa di Woking, in grado di superare il record di velocità di punta dell'iconica F1 stradale, 391 km/h. Esternamente la vettura presenta un design distintivo, specialmente al posteriore. Si tratta di forme sicuramente pensate per rendere l'auto efficiente dal punto di vista aerodinamico, perdendo forse qualcosa dal punto di vista estetico. 

Per ridurre il coefficiente di resistenza aerodinamica, i tecnici hanno curato ogni dettaglio: anche il numero di fessure tra i pannelli è stato ridotto al minimo. La coda della Speedtail, infatti, è costituita da un pezzo unico di fibra di carbonio, alettoni flessibili compresi. Questi componenti, tramite un sistema idraulico, vengono tarati per ottenere il carico aerodinamico ideale.

La riduzione delle turbolenze generate dai cerchi da 20” sono state installate delle coperture aerodinamiche fisse. Lo splitter anteriore, le minigonne e l’estrattore posteriore sono stati realizzati in Titanium Deposit Carbon Fibre, materiale prodotto ricoprendo la fibra di carbonio con uno strato sottilissimo di titanio. Questa tecnica consente di riprodurre immagini complesse o scritte sulla vettura, come avviene nel caso del logo McLaren ricavato sul retro del sedile del conducente.

Come già anticipato, la Speedtail diventa la McLaren stradale più veloce di sempre, con i suoi 403 km/h, erogati da un powertrain ibrido da 1050 CV. La modalità Velocity è in grado di modificare la risposta del motore per ottenere la massima potenza, riducendo al contempo la resistenza aerodinamica: è proprio grazie a questo ritrovato che la Speedtail è in grado di ottenere prestazioni di questo livello.

La nuova McLaren Speedtail
La nuova McLaren Speedtail

Dal peso a secco di 1.430 kg, la Speedtail brucia lo scatto da 0 a 300 km/h in 12,8 secondi, quasi quattro in meno della P1. Al momento McLaren non ha ancora diffuso le specifiche tecniche del powertrain e della vettura, costruita su un telaio McLaren Monocage in fibra di carbonio con sospensioni attive d’alluminio e freni carboceramici.

Colpisce poi il posizionamento del sedile del conducente, esattamente centrale, come già dichiarato dalla casa di Woking, per raggiungere un'ottimale distribuzione del peso. Due, invece, i sedili posteriori per i passeggeri. Futuristica è certamente la plancia, totalmente digitale ma soprattutto ergonomica, in modo tale da consentire al conducente la massima praticità. Degni di nota sono i due schermi pensati per sostituire i retrovisori tradizionali. I cristalli elettrocromici del cielo della vettura possono scurirsi tramite un pulsante; la stessa tecnologia è impiegata per la fascia superiore del parabrezza, eliminando le alette parasole.

McLaren Special Operations (MSO) si occuperà invece dei materiali e delle numerose personalizzazioni, garantendo così non solo prestazioni elevatissime ma anche il massimo del comfort e del lusso a bordo. Il prezzo della Speedtail si aggira intorno a 1,8 mln di euro (tasse escluse); tutti gli esemplari disponibili, 106, sono già stati prenotati.

  • Akula990, Buccinasco (MI)

    Plagio di Jaguar XJ220!
Inserisci il tuo commento