salone di Ginevra 2016

Mercedes-AMG C43 Coupé: la “baby supercar” con il V6

-

Mercedes ha tolto i veli alla AMG C43 Coupé. La novità principale dell'auto è nascosta sotto il cofano: il propulsore non è più il celebre V8, ma è stato sostituito da un V6 da 362 CV

Creata per dare battaglia ad Audi S5, la Mercedes-AMG C43 Coupé si presenta con un look dichiaratamente sportivo. Spicca all'anteriore la diamond radiator grille, oltre a prese d'aria maggiorate per consentire un miglior raffreddamento del propulsore. Gli specchietti retrovisori sono rivestiti di nero, mentre al retrotreno abbiamo terminali di scarico sportivi. Impossibile non notare lo spoiler posteriore, oltre al diffusore ed ai cerchi da 18” in lega leggera.

La novità principale, tuttavia, è celata alla vista. Aprendo il cofano, non troviamo più il celeberrimo V8, bensì un V6 bi-turbo da 3.0 litri, capace di 362 CV di potenza, che fanno schizzare questa baby supercar da 0 a 100 km/h in 4.6 secondi, prima di toccare la velocità massima autolimitata di 250 km/h.

Sempre parlando di performance, la C43 Coupe è stata equipaggiata con il pacchetto AMG Ride Control che garantisce sospensioni sportive, mentre è presente il già noto AMG Dynamic Select sistem, dal quale è possibile modificare la modalità di guida scegliendo tra Comfort, Eco, Sport, Sport Plus ed Individual.

Migliorato lo sterzo, mentre anche l'impianto frenante è stato oggetto di attenzione da parte degli ingegneri di Affalterbach. I quali hanno portato le dimensioni dei dischi autoventilati a 14.2” all'anteriore e 12.6” al posteriore.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento