News

Mercedes-AMG GT R Pro, bolide da pista al Salone di Los Angeles [Video]

-

Presentata al Salone di Los Angeles promette prestazioni sul giro ancor più impressionanti. Precisione di guida, look aggressivo e sempre 585 CV sotto il cofano

La nuova Mercedes-AMG GT R Pro è la versione più aggressiva delle stradali made in Affalterbach e rappresenta l'anello di congiunzione tra una vettura stradale e le versioni da corsa GT4 e GT3.

Presentata al Salone di Los Angeles, questa vettura si è già fatta valere sul famoso tracciato del Nurburgring Nordschleife dove, cronometro alla mano, ha completato un giro in 7 minuti 4 secondi e 632 millesimi, ben 6 secondi più veloce del tempo che fece registrare la sorella AMG GT R.

Cuore AMG

Sotto il cofano spicca il motore V8 biturbo da 4.0 litri che eroga la bellezza di 585 CV a 6.250 giri/min e ben 700 Nm di coppia disponibili tra i 2.100 e i 5.500 giri/min.

Nessun upgrade rispetto alla versione GT R in merito alla potenza pura sprigionata però, con l’arrivo del ciclo omologativo Wltp, l’arco d’erogazione della coppia massima ha subito delle modifiche.

Prestazioni? 0-100 km/h in 3,6 secondi e 318 km/h di velocità massima.

Nella versione precedente infatti, i picchi di coppia arrivavano già da 1.900 giri/min e, questi 300 giri/min di differenza, permettono di abbassare lievemente i consumi che ora si attestano intorno ai 12,4 l ogni 100 km.

Il V8 biturbo da 4.0 litri eroga 585 CV e 700 Nm di coppia
Il V8 biturbo da 4.0 litri eroga 585 CV e 700 Nm di coppia

Dinamica da corsa

Il motore non ha subito macro interventi ma, la vera forza di questa GT R Pro, è concetrata sulle personalizzazioni dell'assetto: ora si può agire direttamente dall'abitacolo sulla compressione, l'estensione e il precarico degli ammortizzatori .

I nuovi cuscinetti sferici posteriori aiutano il bolide da pista a scaricare la notevole potenza a terra senza rinunciare alla stabilità della vettura, l'handling è molto vicino a quello di una vera auto da corsa. Sempre al posteriore è presente un roll cage interno con strutture di rinforzo montate dietro agli avvolgenti e corsaioli sedili in fibra di carbonio.

All'anteriore è presente una barra di torsione regolabile in fibra di carbonio che, in combinazione con quella posteriore in acciaio, permette di irrigidire la vettura per affrontare anche i circuiti più difficili mantenendo sempre il massimo controllo. 

Il Nurburgring è da sempre uno dei tracciati che mette alla prova tutte le qualità dinamiche di un nuovo modello e, questa Mercedes-AMG GT R Pro, ha dimostrato di avere le carte in regola per offrire il massimo delle prestazioni sia per un amatore, sia per un pilota più esperto. 

Il Nurburgring è da sempre uno dei tracciati che mette alla prova tutte le qualità dinamiche di una vettura
Il Nurburgring è da sempre uno dei tracciati che mette alla prova tutte le qualità dinamiche di una vettura

All'esterno

Sulla GT R Pro sarà presente di serie il Carbon Package I che comprende diverse appendici aerodinamiche in fibra di carbonio: dai "baffi" anteriori, allo splitter fino all'immancabile spoiler. Spicca anche il nuovo tetto in fibra di carbonio e i cerchi forgiati che nascondono il poderoso impianto frenante carboceramico con pinze freno nere e logo AMG in bianco.

I terminali di scarico sono inglobati nel generoso estrattore (realizzato in materiale composito) e, le nuove prese d'aria integrate nei passaruota anteriori, contribuiscono a diminuire il rischio di surriscaldamento dei freni e degli pneumatici. 

Il prezzo? Circa 187 mila euro.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento