Mercedes AMG SL 63 4MATIC+ | Fuori é ELEGANTE ma sotto é un MOSTRO..

Pubblicità
La nuova Mercedes-AMG SL è sicuramente una delle auto più belle e potenti viste nel 2022; abbiamo avuto l'opportunità di guidarla per qualche giorno, in anteprima, durante la Mille Miglia, scoprendo che alla fine.. è la miglior roadster da turismo di sempre.
13 luglio 2022

La nuova Mercedes-AMG SL è sicuramente una delle auto più belle e potenti viste nel 2022; abbiamo avuto l'opportunità di guidarla per qualche giorno, in anteprima, durante la Mille Miglia, scoprendo che alla fine.. è la miglior roadster da turismo di sempre. Capote in tessuto e configurazione 2+2 posti, come da tradizione, ma ad aaccompagnare il profondo restyling esterno ed interno (che vede ora la stessa strumentazione di nuova Classe S e nuova Classe C) c'è anche una ciclistica aggiornata.

Ovviamente il poderoso V8 da ben 585 cavalli è disposto longitudinalmente, di conseguenza la trazione è di base e prevalentemente posteriore ma, per la prima volta, vediamo la trazione integrale 4MATIC Plus esordire su SL, capace di ripartire e scaricare in modo dinamico sulle 4 ruote gli 800 Nm di coppia disponibili. Una mappatura "tranquilla", per un motore biturbo capace di sfiorare anche 800 cavalli. Potenza che può essere frenata da un impianto carboceramico ad alte prestazioni, necessari quando si vuole raggiungere la velocità massima di 315km/h.

Completano il quadro telaistico sospensioni a controllo elettronico su quadrilateri all'avantreno e multilink al retrotreno, con la possibilità di avere barre antirollio a controllo elettronico ed anche l'asse posteriore sterzante che riduce virtualmente il passo in caso di necessità, sia per migliorare le prestazioni di inserimento in curva in velocità ma anche a livello di comodità per le manovre a bassa velocità.

Tante belle parole che all'atto pratico si tramutano in sensazioni diverse da quanto preventivato: se da una parte è sì vero che i numeri sono da supercar, dall'altra c'è la realtà di un modello che conserva, da sempre, anche un'indole da stradista convinta. Mercedes la chiama "Performance Luxury" e qua siamo a bordo della miglior esemplificazione di queste parole. 

L'assetto è tarato per dare quanta più confidenza a qualunque tipo di guidatore, è facile da condurre e lo sterzo ha una taratura lineare e poco nervosa. Anche i comandi rispondono in modo dolce, mostrando tutta la riserva di potenza all'affondare deciso sul gas. I più attenti noteranno che l'avantreno è però incollato al manto stradale, con reazioni tipiche da assetti molto performanti, infatti esagerando le manovre è difficile mettere in crisi un assetto che all'apparenza era più docile del previsto.

Il momento di capire di cosa è capace la vettura arriva scalando le varie modalità di guida e configurazioni del telaio, scoprendo così una vera AMG. La resistenza torsionale della scocca è del 50 percento superiore alla AMG GT Roadster e questo, insieme alle modalità dedicate alla guida in pista, fa capire che oltre alla roadster di lusso si ha a disposizione anche un'arma da track day, tanto precisa in inserimento e stabile in percorrenza quanto divertente all'occorrenza grazie alla trazione prevalentemnte posteriore con l'avantreno che "trascina via" la vettura in caso di eccessi di imbardata.

Gli interni sono assemblati con cura minuziosa ed oltre al noto sistema MBUX di ultima generazione ed ogni comfort disponibile, è curioso notare l'"airscarf", ovvero una bocchetta della climatizzazione integrata nel poggiatesta che avvolge anche il collo dei passeggeri per incrementare la qualità della vita a bordo a tetto scoperto. Notevole poi anche l'insonorizzazione e l'isolamento acustico durante il viaggio, con flussi sapientemente allontanati dall'abitacolo grazie ad uno studio dinamico approfondito. 

Non resta che scoprire tutti i suoi segreti, prezzo di 198.900 euro incluso, nella nostra prova su strada.

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...