novità

Mercedes rivoluziona la nomenclatura. Addio alla ML, si chiamerà GLE

-

Mercedes aggiorna la nomenclatura dei propri modelli creando delle vere e proprie categorie divise per tipologia di veicolo. Per rendere tutto più chiaro ha anche rilasciato due preziosi grafici riassuntivi

Mercedes rivoluziona la nomenclatura. Addio alla ML, si chiamerà GLE

Dopo aver annunciato la nascita del sub-brand Mercedes-Maybach, la Casa di Stoccarda ha deciso di apportare delle modifiche alla nomenclatura dei propri modelli. Per far comprendere al meglio questi cambiamenti, Mercedes ha rilasciato due immagini ufficiali che spiegano tutte le novità in maniera rapida ed efficace.


Mercedes considera la Classe A, B, C, E ed S come modelli stabili, di riferimento, così come CLA, CLS e SL. Queste auto manterranno quindi la designazione attuale e continueranno a servirsi dei classici nomi anche per le diverse varianti di carrozzeria (Station Wagon, Coupé, ecc.) .


La categoria SUV invece va incontro a diverse modifiche. Ad esclusione della GLA e della Classe G, tutti gli altri modelli della Casa della Stella subiranno variazioni nel nome. La Mercedes GLK infatti diventerà GLC, la ML sarà venduta con il nome di GLE e la GL sarà commercializzata con il marchio GLS.


Questi cambiamenti sono dettati dal fatto che Mercedes voglia racchiudere sotto il prefisso GL tutti i SUV e i crossover del marchio, fatta eccezione per la Classe G. Nel nome del modello, oltre che alla tipologia di vettura, grazie al suffisso, si riesce ad identificare più rapidamente anche il segmento di appartenenza del veicolo. Con GLA per esempio (sigla già esistente) la Classe A, con GLC la Classe C, e così via.


La stessa logica organizzativa è stata applicata anche alla versione sportiva SLK che da oggi prende il nome di SLC.

Lettera minuscola per indicare l'alimentazione del motore

Mercedes ha introdotto inoltre un'altra importante novità nella nomenclatura. Si tratta di una lettera finale minuscola per indicare il tipo di alimentazione del propulsore. “c” sostituisce la siglia NGD per i modelli a metano, “d” identificherà i diesel un tempo denominati BlueTEC e CDI mentre “e” verrà utilizzata per le versioni che venivano chiamate PLUG-IN HYBRID ed Electric Drive.

 

La lettera “f” invece si applicherà ai veicoli a cella a combustibile (Fuel cell) e la “h” per l'alimentazione ibrida prima chiamate HYBRID e BlueTEC HYBRID. Le versioni a benzina saranno invece sprovviste di questa etichetta mentre l'attuale “4MATIC” per la trazione integrale sarà l'unica a rimanere invariata.


Per maggiore chiarezza si rimanda alla visualizzazione delle immagini allegate.

 

nomenclatura mercedes (1)

 

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento