novità

Mercedes SLC: ecco il restyling della SLK

-

Mercedes ha tolto i veli alla SLC. Si tratta, nei fatti, di un profondo restyling della gloriosa SLK, che si allinea ai dettami tecnologici – e di sigle – imposti dalla casa di Stoccarda

Mercedes SLC: ecco il restyling della SLK

Anche SLK si allinea ai diktat della casa madre. Nel restilyng 2017, la gloriosa cabrio con tettuccio metallico che fece il proprio debutto sul finire del lontano 1996, presenta un cambiamento di sostanza già nel nome. Si abbandona la K in virtù della C, per dare più uniformità alle denominazioni della casa di Stoccarda.

 

La Mercedes SLC, infatti, altro non è che un sostanzioso restilyng del modello al quale succede.

mercedes slc (7)
Anche gli interni vengono portati sui binari tracciati dal resto della flotta Mercedes

 

Ridisegnato drasticamente il frontale, che presenta una nuova diamond grille e gruppi ottici rivisitati, nei quali sono stati integrati LED. Anche il retrotreno è stato oggetto delle attenzioni dei designer, con un paraurti più sportivo, un nuovo doppio sistema di scarichi sportivi ed anche in questo caso l'utilizzo dei LED nella fanaleria. Il tettuccio, che dalla casa ci assicurano utilizzare una tecnologia migliore rispetto al modello precedente, si può aprire e richiudere sino ad una velocità di 40 km/h.

 

Anche gli interni non potevano passare incolumi dal restilyng. Troviamo, adesso, un nuovo volante, più sportivo del precedente, oltre ad un pannello della strumentazione rivisto, nel quale sono stati implementati largamente l'alluminio e finiture che si ispirano alla fibra di carbonio. I sedili, ora, sono rivestiti in Nappa, mentre l'infotainment è gestito da un display da 7”.

mercedes slc (19)
Non poteva mancare l'Airscarf, per gli irriducibili dell'en-plain-air anche d'inverno

 

Cresce la tecnologia di bordo, che si allinea a quanto offerto dal resto della flotta Mercedes. Viene introdotto, come primo aspetto, il Dymanic Select system, dal quale si possono comandare le impostazioni relative al motore, alla trasmissione, allo sterzo ed al sistema sospensivo della SLC. Troviamo, al retrotreno, la telecamera posteriore, oltre all'Active Brake Assist system.

 

Sotto il cofano, infine, troviamo due motorizzazioni, entrambe equipaggiate con il cambio 9G-Tronic: la prima è un due litri da 245 cavalli di potenza, equipaggiato sulla SLC300, mentre il top è rappresentato dalla SLC43, sul quale è montato il V6 da 3 litri biturbo, capace di erogare 367 cavalli. Accelerazioni sullo scatto da 0-100 di tutto rispetto per entrambe le versioni: la prima ferma il cronometro in 5.7 secondi, mentre il sei cilindri ne impiega 4.6.

 

La Mercedes SLC sarà disponibile dalla prossima primavera.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz