Messaggini al volante: è il rischio n°1 per guidatori (+ pedoni e ciclisti)

Messaggini al volante: è il rischio n°1 per guidatori (+ pedoni e ciclisti)
Pubblicità
Luca Labate
  • di Luca Labate
Secondo la National Highway Traffic Administration, uno dei principali motivi di incidenti alla guida è causata dall'utilizzo del proprio smartphone
  • Luca Labate
  • di Luca Labate
22 settembre 2022

Uno dei comportamenti che non si dovrebbe mai svolgere durante la guida, è sicuramente quello di utilizzare lo smartphone

Secondo la National Highway Traffic Administration (NHTSA), se ci si distrae appena cinque secondi alla guida alla velocità di 88 km/h (55 mph) equivale a guidare un’intera lunghezza di un campo da calcio con gli occhi chiusi. 

Infatti, quando si utilizza il telefono per inviare messaggi o scorrere la home del proprio social preferito, ci si distrae in tre modi: visivamente, manualmente e cognitivamente

I pericoli durante un tragitto sono tantissimi, ma quello che si dovrebbe tenere ben a mente è il fatto che si mette a rischio sè stessi e anche gli altri. 

Secondo la NHTSA, il distrarsi durante la guida è uno dei motivi principali che causa gli incidenti stradali negli Stati Uniti. Secondo gli studi, l’uso del telefono per inviare dei messaggi durante la guida, può avere lo stesso effetto sul tempo di reazione di bere quattro birre in un’ora e successivamente guidare. 

Infine, secondo le statistiche, il numero di persone che vengono uccise a causa di uso del telefono alla guida e più precisamente, mandare messaggi di testo è sbalorditivo.

Infatti, nel 2020, 396 persone sono state uccise come conseguenza diretta di incidenti causati dall’utilizzo del telefono e nel 2019 sono state 430, un trend che dovrebbe azzerarsi nel tempo. 

Anno

Numero vittime causate

dall'utilizzo dello smartphone

2020 396
2019 430
2018 393
2017 450
2016 496

Fonte: Amministrazione nazionale per la sicurezza del traffico autostradale

Argomenti

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...