News

Michelin, 50 anni dello stabilimento di Alessandria e un obiettivo: niente carbonio entro il 2050

-

Ha già ridotto il footprint ambientale del 50% tra il 2005 e il 2020

Michelin, 50 anni dello stabilimento di Alessandria e un obiettivo: niente carbonio entro il 2050

È stato inaugurato nel 1971, lo stabilimento Michelin di Alessandria, e oltre a festeggiare i 50 anni celebra anche la produzione di 30 milioni di unità di pneumatici Michelin X-Line Energy T per rimorchi e semi-rimorchi a lunga percorrenza. Michelin inoltre è il primo fabbricante di pneumatici in Italia con una capacità produttiva di 14 milioni all’anno negli stabilimenti di Cuneo e Alessandria che è riuscito a ridurre il suo footprint ambientale del 50% tra il 2005 e il 2020, con l'obiettivo di raggiungere la neutralità entro il 2050.

Per festeggiare è stato realizzato un murale all'ingresso dello stabilimento che racconta attraverso la street-art i temi cardine della strategia di Michelin: persone, progresso e pianeta. Nella parte sinistra l'attenzione per le persone è rappresentata dalle tre mani protese verso un unico obiettivo, simboleggiato dalla sfera rossa. A destra il pianeta, identificato nelle foglie stilizzate di Hevea Brasiliensis, più comunemente chiamato caucciù, componente fondamentale dei pneumatici Michelin ed ecologico al 100%. Infine, al centro, un camaleonte - emblema dell'adattamento - che si aggrappa al simbolo dell'infinito, rappresenta innovazione e progresso continuo.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento