Foto gallery special moto

Motore da auto messo sulla moto? Ecco le più famose, esagerate e costose [Foto Gallery]

-

Foto gallery con gli esempi più famosi di modelli a due (o tre) ruote che usano motori derivati dalle automobili: dai piccoli ai Austin ai V8 americani Ford. Roba da collezione ma anche da usare in strada

Dopo aversi parlato in dettaglio di esemplari amati dagli italiani per il DNA tecnico, come la Alfetto o la Shifty, moto con motori rispettivamente della Alfa Romeo (boxer) e della Fiat 127 (900), ecco una intera carrellata. Immagini delle moto più note tra quelle che, quasi sempre a livello artigianale, si sono “messe sotto” un motore da automobile.

Non sempre l’opera paga l’occhio per lo stile, o il cronometro per la performance, oppure la guidabilità. I risultati però sono sempre degni di menzione per la fantasia e l’impegno.

PAZZIA. La più “pazza e cattiva” tra le moto-auto americane, è certo la Dodge Tomahawk. 2+2 ruote con DNA Chrysler e motore della Viper SRT10, un 8.3 da 500CV. A differenza di molte altre usate in strada però, nessuno si è azzardato a tirarla a manetta, lasciandole ruolo di concept-bike.

TURBODIESEL. La EVA Track T800-CDi, moto del 2003, è una realizzazione olandese con motore della Smart 800 a gasolio e cambio automatico.

WANKEL. Abbiamo già parlato delle Norton con motore rotativo, che hanno anche corso in gara. Ma non solo loro hanno usato questo propulsore noto a tuti per gli impeghi su auto Mazda. Anche Suzuki e la rarissima, pure costosissima, Van Veen OCR 1000 avevano un rotativo.

AUSTIN. Brough Superior è un nome del grande passato motoristico, per le moto. Per alcuni modelli usò il piccolo motore della Austin 7. Una rarissima Brough Superior Austin Four, con due ruote al posteriore, vale una fortuna anche se non marcia su strada. venne prodotta anche in versione sidecar.

CHEVROLET. Prendi una Harley-Davidson e dalla a Boss Hoss, ecco la custom BHC-3, con motore V8 5.7 della Chevrolet Camaro, oltre 355 cavalli.

PRINZ. La Munch Mammut, molto nota in Europa, è una moto tedesca con motore della NSU Prinz (1000 TT / 1200 TTS oltre i 50CV) e posto guida molto arretrato. A differenza di certe “americanate” ha avuto maggiori utilizzi su strada.

FORD. La Sabertooth si è caratterizzata per aver proposto modo con motori V8 derivazione Ford, come il 5.0 da 350 cavalli. I mezzi americani si dotano anche di retromarcia. Creazioni simili per Dale Olson, come la Ford Flathead V8.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento