New York: il mistero della Porsche Panamera caduta dal secondo piano, piena di soldi

New York: il mistero della Porsche Panamera caduta dal secondo piano, piena di soldi
Pubblicità
Simone Lelli
  • di Simone Lelli
Il misterioso incidente ha lasciato una Porsche capovolta e diverse domande irrisolte sulla dinamica e le responsabilità.
  • Simone Lelli
  • di Simone Lelli
18 giugno 2024

Nel cuore del Bronx, a New York, si è verificato un incidente degno di un film d'azione: una Porsche Panamera è stata trovata capovolta accanto a un parcheggio multipiano. Secondo le ricostruzioni, l'auto sarebbe precipitata dal parcheggio, sfondando la barriera di cemento, per poi ribaltarsi e atterrare sul tetto. Incredibilmente, il conducente è sopravvissuto all'impatto, riuscendo a uscire dall'auto da solo e a lasciare la scena a piedi.

La notizia, riportata da ABC7NY Eyewitness News, sottolinea come il percorso del sangue abbia indicato che il conducente sia riuscito a strisciare fuori dall'auto e a lasciare il luogo dell'incidente. Un dipendente del pronto soccorso locale ha confermato che il conducente è arrivato in ospedale parlando di come fosse caduto da un garage. Ha raccontato di essere tornato a casa a piedi, aver dormito un po' e poi essersi recato in ospedale. Sorprendentemente, ha riportato solo costole rotte.

Il mistero si infittisce ulteriormente considerando che il conducente non sembrerebbe essere il proprietario dell'auto. La polizia ha rintracciato la proprietaria, che in quel momento si trovava in Pennsylvania e che ha appreso dell'incidente tramite una telefonata. Visibilmente turbata, la proprietaria non ha fornito ulteriori dettagli, limitandosi a esprimere il suo profondo disappunto.

Sul luogo dell'incidente, la polizia ha inoltre trovato diverse mazzette di banconote da cento dollari e un iPhone sopra la vettura ribaltata. Nonostante il conducente abbia parlato dell'accaduto in ospedale e nonostante il ritrovamento del telefono, l'identità di questa persona rimane un mistero. Le riprese video, non mostrate al pubblico, indicano che la Porsche si è schiantata contro il muro di cemento alle 5 del mattino del 16 giugno. Secondo quanto riferito dall'operatore sanitario, il conducente avrebbe accelerato in preda al panico per sfuggire a un tentativo di rapina.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Argomenti

Pubblicità