Saloni

Parco Valentino a Milano, ora è ufficiale

-

Il Salone dell'Auto di Parco Valentino nel 2020 si sposterà in Lombardia; l'inaugurazione dinamica in programma a Milano

Parco Valentino a Milano, ora è ufficiale

Dopo le indiscrezioni circolate nelle ultime ore, è arrivata l'ufficialità: il Salone dell'Auto di Parco Valentino nel 2020 si sposterà in Lombardia. In programma dal 17 al 20 giugno prossimi, la kermesse sarà organizzata in collaborazione con ACI. La manifestazione si aprirà con un'inaugurazione dinamica a Milano; il resto dei dettagli sarà comunicato nel mese di settembre.

«Seguendo la nostra vocazione innovativa, abbiamo scelto per il 2020 di organizzare la 6a edizione in Lombardia in collaborazione con ACI - dichiara il presidente, Andrea Levy -. Sarà un grande evento internazionale, all’aperto e con una spettacolare inaugurazione dinamica a Milano nella giornata di mercoledì 10 giugno 2020. Ringraziamo la Città di Torino per aver collaborato in questi 5 anni alla creazione di un evento di grande successo, capace di accendere sulla città i riflettori internazionali».

Sulla decisione di abbandonare Torino per la Lombardia avrebbe pesato l'opposizione di parte della Giunta del capoluogo piemontese, che avrebbe spinto per l'annullamento dell'evento, di concerto con alcune associazioni ambientaliste. Dal canto suo, il Sindaco Chiara Appendino aveva mostrato il suo dissenso nei confronti di questa mozione, facendo sapere che avrebbe espresso voto contrario. 

La vicenda del Salone dell'Auto di Torino potrebbe avere anche degli strascichi politici: il Sindaco Appendino ha aspramente criticato il vice Guido Montanari, reo a suo avviso di «dichiarazioni inqualificabilii» sul Parco Valentino. E mentre la kermesse si allontana da Torino, la tensione sale all'interno della giunta. «Senza sottrarmi alle mie responsabilità, mi riservo qualche giorno per le valutazioni politiche del caso», ha fatto sapere Appendino a Repubblica. 

  • luca.varbaro, Villa San Giovanni (RC)

    Fortunatamente sono riuscito non sapendolo a godere dell'ultimo evento a Torino...sono deluso per questa scelta, la reale capitale dell'auto a mio avviso è solo ed esclusivamente Torino. La dirimpettaia Milano assorbe e fa propri eventi di enorme successo come questo andando a colpo sicuro sulla sua riuscita e sui relativi profitti. Vivendo fuori città purtroppo non riuscirò più a godere di questo incredibile evento, l'amministrazione non doveva permettere ciò, la città e tutto l'indotto generato perde inevitabilmente una grande opportunità. L'evento andava difeso strenuamente!
  • forzafu, Settimo Torinese (TO)

    Milano "pigliatutto" !!!!!
Inserisci il tuo commento