News

Ridge Racer Type 4, il ritorno su PlayStation Classic

-

Compreso tra i 20 videogiochi storici che hanno fatto sognare la generazione degli anni 90, Ridge Racer vi riporta nel passato

Ridge Racer Type 4, il ritorno su PlayStation Classic

Con l'arrivo della PlayStation Classic, la console ispirata alla prima serie del 1994, tra i 20 titoli inclusi nel prezzo di acquisto spicca Ridge Racer Type 4, uno dei classici racing gaming di vecchia generazione che ha appassionato un folto pubblico di videogiocatori amanti delle corse.

Ridge Racer Type 4 è un gioco di corse in stile arcade pubblicato in Giappone il 3 dicembre 1998 e in Europa nel 1999. Realizzato con una fisica semplicata e fortemente incentrata su spettacolari derapate di potenza, offriva due modalità di power sliding: Drift e Grip.

È stato anche il primo gioco di Ridge Racer su piattaforma Sony a presentare una modalità split screen per permettere a due giocatori di sfidarsi in duelli all'ultima derapata. 

Derapate al limite ma anche Time Attack su Ridge Racer Type 4
Derapate al limite ma anche Time Attack su Ridge Racer Type 4

 

La modalità "Grand Prix" offre ai giocatori la possibilità di assumere il ruolo di piloti nella competizione (inventata) denominata Real Racing Roots '99. L'evento è suddiviso in 4 fasi: 2 gare di qualificazione, 3 quarti di finale, 2 semifinali e una finale; l'obbiettivo dell'utente è quello di vincere tutte le gare per sbloccare nuove auto o un potenziamento dedicato a quella utilizzata per correre.

Per sbloccare tutte le auto il videogiocatore sarà invece costretto a correre utilizzando ogni combinazione di squadra, costruttore e posizione qualificante sugli otto tracciati inclusi in Ridge Racer Type 4.

Sono ben 320 i veicoli inclusi, più una versione speciale dedicata a Pac Man ottenibile solo ed esclusivamente dopo aver collezionato in garage tutte le altre vetture.

Grazie a Play Station Classic ora potrete tornare indietro nel tempo e ripercorrere una delle avventure corsaiole più famose degli anni 90.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento