Gaming Esport

SRO E-Sport GT Series, Paul Ricard: doppietta italiana

-

Sabato pomeriggio è andato in scena il secondo appuntamento della competizione virtuale sul simulatore Assetto Corsa Competizione. Ecco tutti i risultati della categoria PRO

SRO E-Sport GT Series, Paul Ricard: doppietta italiana

Dopo la splendida vittoria di Kamil Franczak nell'evento inaugurale a Monza la SRO Esport GT Series, la competizione virtuale su Assetto Corsa Competizione, è approdata sul circuito francese di Paul Ricard.

Ben 12 simracers PRO si sono sfidati per aggiudicarsi un posto nella finalissima a Barcellona, tra questi anche il pilota reale Raffaele Marciello, asso dell'AKKA ASP team che però, forse complice la pressione in vista della gara vera, alla fine ha deciso di non prendere parte alla competizione virtuale.

Doppietta italiana

Due sono le vetture a giocarsi i best time in qualifica: la Lamborghini Huracan GT3 e la Lexus RCF GT3. Dalla pole parte Nestor Garcia, capace di stampare un incredibile 1.53.736 a bordo della Huracan; subito dietro Amos Laurito (Lexus) e Aurelien Mallet (Lamborghini). Gli altri due italiani, David Tonizza e Lorenzo Marcucci, devono accontentarsi della sesta e settima piazza.

Allo start Garcia prende subito qualche metro di distacco mentre Laurito deve cedere il passo a Mallet che, dalla sua, ha il favore di traiettoria. Dopo solo due giri però Amos, alfiere del team Samsung Morning Stars, inizia fare un altro mestiere polverizzando il distacco da Aurelien e trainando l'altro italiano, David Tonizza (Jean Alesi Esports Academy) verso una rimonta incredibile.

Al settimo giro Laurito passa in testa e, un giro più tardi, Tonizza sorpassa un Garcia che non riesce ad essere performante come ha dimostrato in qualifica. Mentre cala il sole sul circuito di Paul Ricard virtuale e a 25 minuti dalla fine, sono proprio i due italiani a giocarsi il primo gradino del podio.

Nel corso dell'undicesima tornata Tonizza sfrutta la scia della vettura #15 di Amos per sorpassarlo al termine del "Mistral Straight"; il simracer della Samsung Morning Stars non accenna difesa, forse consapevole di aver usurato troppo le gomme o con il sangue freddo di non voler pregiudicare (con un contatto) l'attesissimo invito per la finalissima a Barcellona.

Dopo i 45 minuti regolamentari e nella notte francese David Tonizza vince seguito da Amos Laurito e, più distaccato, Nestor Garcia del team Red Bull Racing. Doppietta italiana.

Sul podio reale di Paul Ricard i festeggiamenti di David Tonizza, Amos Laurito e Nestor Garcia
Sul podio reale di Paul Ricard i festeggiamenti di David Tonizza, Amos Laurito e Nestor Garcia

Due chiacchiere con Tonizza

In esclusiva abbiamo intervistato David Tonizza, il simracer viterbese classe 2002 che, dopo i festeggiamenti sul podio reale di Paul Ricard, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai nostri microfoni.

Quanto ti sei allenato per partecipare a questo evento?

«Rispetto ad altre competizioni mi sono allenato relativamente poco a causa, purtroppo, dello scarso tempo a disposizione in queste settimane. Diciamo che avrò totalizzato un massimo di 5 o 6 ore complessive».

Nella seconda parte della gara avevi una marcia in più. Hai gestito le gomme?

«Nella prima parte di gara ho cercato di evitare incidenti e rimanere il più possibile concentrato; sapevo che a fine gara le gomme avrebbero iniziato a mollare il colpo, ma siccome non volevo perdere il contatto con i piloti davanti ho deciso di spingere comunque, per poi preservare le gomme negli ultimi minuti di gara. La strategia ha funzionato dato che, una volta superato il primo, sono riuscito ad aprire un buon gap e a gestire il resto della corsa».

Quali emozioni hai provato sul podio di Paul Ricard?

«Salire sul podio è un'emozione unica, la si può capire soltanto provandola. Quello che rende speciale tutto ciò è l'atmosfera che si crea: lo speaker che chiama i piloti uno ad uno, poi il momento dell'inno, la folla che ti guarda, e infine lo champagne. Il tutto è ancor più emozionante quando ad esser suonato è l'inno di Mameli, e sul gradino più alto ci sei te!».

David Tonizza, Amos Laurito e Nestor Garcia si sono aggiudicati un posto nella finale di Barcellona dove, ad attenderli, ci saranno i tre finalisti di Monza Kamil Franczak, Nils Naujoks e Giovanni De Salvo. Siamo solo a metà della SRO E-Sport GT Series e la griglia della finale si sta affollando di nomi importantissimi, tutti desiderosi di entrare nell'universo Lamborghini.

Appuntamento a Spa Francorchamps

Terminati i festeggiamenti, la prossima tappa si svolgerà in Belgio, in occasione della famosa Total 24 ore di Spa Francorchamps. Vi ricordiamo che per partecipare potete informarvi sul sito SRO-esport.com, iscrivervi e consultare il regolamento ufficiale; ovviamente il torneo virtuale si svolgerà nel weekend di gara reale, dal 25 al 28 luglio.

Per chi non avesse avuto occasione di vedere la diretta streaming della gara di Paul Ricard, qui sotto troverà la live sulla piattaforma Twitch offerta da RaceDepartment con commento in inglese.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento