WEC

WEC 2017, 6 Ore del Bahrain: pole per Porsche

-

Pole position per la 919 Hybrid n.1 in Bahrain, davanti alla Toyota TS050 Hybrid n.7 e alla 919 Hybrid n.2

WEC 2017, 6 Ore del Bahrain: pole per Porsche

Porsche inizia il suo weekend di commiato dal WEC nel migliore dei modi, conquistando la pole position della 6 Ore del Bahrain, ultimo appuntamento della stagione 2017 del mondiale Endurance. Nick Tandy e Neel Jani, sulla 919 Hybrid n.1 che condividono con André Lotterer, hanno ottenuto la media di 1'39"383.

Il neozelandese e lo svizzero hanno battuto per oltre due decimi José Maria Lopez e Mike Conway, in azione sulla prima Toyota classificata, la TS050 Hybrid n.7. I neo campioni del mondo piloti in carica, Timo Bernhard e Brendon Hartley, si sono installati in terza posizione sulla 919 Hybrid n.2; quarta è la TS050 Hybrid n.8, affidata a Kazuki Nakajima e Anthony Davidson. 

Nella classe LMP2, miglior tempo per l'Alpine A470 Gibson n.36, nelle mani di Gustavo Menezes e André Negrao. Seguono l'Oreca 07 Gibson n.38, preparata dalla Jackie Chan DC Racing e affidata a Thomas Laurent e Ho-Pin Tung e l'Oreca 07 Gibson n.31 della Rebellion Racing, nelle mani di Julien Canal e Bruno Senna.

Ferrari davanti a tutti nella classe LMGTE Pro: la partenza al palo è andata alla Ferrari 488 GTE n.71, affidata a Sam Bird e Davide Rigon. Seconda posizione per l'Aston Martin Vantage n.97, nelle mani di Darren Turner e Jonathan Adam, davanti alla Ford GT n.67, di Harry Tincknell e Andy Priaulx. In LMGTE Am settima pole position stagionale per l'Aston Martin V8 Vantage n.98 di Paul Dalla Lana e Pedro Lamy.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento