WTCC

WTCC 2016, Portogallo, Opening Race: vince Coronel

-

Vittoria per Tom Coronel - su Chevrolet Cruze - nella Opening Race in Portogallo, davanti a Chilton e Catsburg

WTCC 2016, Portogallo, Opening Race: vince Coronel

Tom Coronel sugli scudi in Portogallo: è stato il pilota della ROAL Motorsport ad aggiudicarsi al volanrte della sua Chevrolet Cruze la Opening Race sulla pista di Vila Real, circuito cittadino lusitano caratterizzato da tortuose curve e repentini cambi di direzione che, in virtù di queste caratteristiche, si è guadagnato l'epiteto di Nordschleife del sud. È stata una gara senza molti tentativi di sorpasso, condizionata sia dal layout molto angusto del circuito sia dall'apprensione di commettere errori imperdonabili in vista della Main Race, la seconda corsa in programma a Vila Real oggi. 

Buono lo spunto in partenza di Coronel, che ha preso il comando della corsa al via. L'olandese, però, si è dovuto vedere quasi subito dagli attacchi di un arrembante Tom Chilton, pronto ad approfittare di qualsiasi errore commesso dall'alfiere della ROAL Motorsport. L'occasione, però, non si è mai presentata, e Coronel ha tagliato la bandiera a scacchi in prima posizione, davanti all'alfiere della Sébastien Loeb Racing. Quella in terra lusitana è la seconda vittoria stagionale per il pilota olandese, già sugli scudi nella Opening Race al Circuit Moulay El Hassan, in Marocco. 

Al volante della sua Citroen C-Elysée, Chilton aveva superato Catsburg in partenza; il britannico si è poi portato alle calcagna di Coronel, all'attacco della prima posizione. Nel corso dei primi giri. Chilton si è fatto vedere alle chicane, ma non abbastanza da tentare l'affondo. Completa il podio proprio Nicky Catsburg, su LADA Vesta. Segue Mehdi Bennani, sulla Citroen C-Elysée preparata dalla Sébastien Loeb Racing. Bennani si è portato in pressing su Catsburg per la terza posizione intorno alla metà della corsa, ma non è riuscito ad impensierirlo.

Quinta posizione per José Maria Lopez: il pilota argentino, sulla sua Citroen C-Elysée, ha preceduto l'alfiere del team ufficiale Honda, Rob HuffHuff è stato protagonista di una lotta senza esclusione di colpi con Bjork: il pilota britannico è arrivato al contatto con lo svedese della Polestar Cyan Racing nel tentativo di fare sua la sesta posizione. La perseveranza di Huff alla fine ha pagato: nel corso del penultimo giro, infatti, il campione WTCC 2012 è riuscito a passare Bjork di forza.

Alle spalle di Thed Bjork, giunto settimo al traguardo sulla sua Volvo S60 Polestar, troviamo il compagno di squadra di Huff, Norbert Michelisz. Completano la top ten Yvan Muller, su Citroen C-Elysée, e l'idolo di casa, Tiago Monteiro, su Honda Civic. Monteiro si è stallato in partenza; il pilota portoghese ha percepito vibrazioni al volante della sua Honda Civic, in particolare nelle curve a destra. 

Undicesima posizione per James Thompson, al volante della Chevrolet Cruze preparata dalla ALL-INKL.COM Munnich Motorsport. Segue il nostro Gabriele Tarquini, su LADA Vesta; l'italiano ha preceduto l'afliere della Polestar Cyan Racing, Robert Dahlgren, su Volvo S60 Polestar, e Ferenc Ficza, sulla Honda Civic della Zengo Motorsport. Chiudono la classifica l'alfiere della Campos Racing, John Filippi, su Chevrolet Cruze; Grégoire Demoustier, al volante della Citroen C-Elysée preparata dalla Sébastien Loeb Racing; e il compagno di squadra di Ficza, il teenager Daniel NagyRitiro per l'alfiere della LADA Sport Rosneft, Hugo Valente.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento