Le dieci migliori auto guidate del 2021 #NEBU Rulez!

Valerio Nebuloni
Difficile scegliere fra tutte quelle che ho guidato nel 2021, ma ecco le mie 10 auto preferite!
31 dicembre 2021

Quest’anno ho guidato e vi ho raccontato in oltre 126 video più di 80 nuove auto: piccole e grandi, alcune molto normali, altre fighissime. E a fine anno faccio sempre (con me stesso) una playlist delle più belle e coinvolgenti, ma questa volta la voglio condividere con voi. Molte supercar, ovviamente, ma con tutte s’impara qualcosa.

Ecco, in ordine sparso, la playlist delle mie favorite!

L'edizione limitata della Giulia è stata in assoluto una delle migliori esperienze del 2021, non c'è storia! L'auto più estrema derivata da un progetto di serie, ottima sotto ogni punto di vista, plauso alla perfezione del telaio che meritava assolutamente di essere portato a questi livelli. Come Giulia Quadrifoglio, anche questa GTAm è n progetto fatto da poche mani di appassionati e competenti, qualcosa che nel mondo dell'automobilismo mancava e resterà nei mio cuore capace di regalarmi delle emozioni grandissime!

È superspeciale, una vettura che mi ha fatto apprezzare quanto un V8 possa essere straordinario sia come possanza sia come sound, una cosa che si apprezza ancora di più su una spider quando si guida all'aria aperta. Mi ha fatto sognare ogni volta che l'ho usata, incredibilmente agile nonostante l'apparenza, pensavo fosse molto più impegnativa e pesante invece è rapida, veloce di sterzo e le sue prestazioni sono estremamente godibili.  

BMW M3 è un'icona, molto riuscita dal punto di vista dinamico, bisogna guidarla per capire quanto va forte questo ferro, la Competition è senza dubbio la M3 migliore che abbia guidato. "Eh, ma la Giulia..." Va bene, diciamolo pure che la Giulia ha le sospensioni  anteriori più sofisticate, un'ossatura più snella e una risposta più nervosa e "pura" ma qui la piattaforma CLAR, irrigidita dalla presenza di ben tre barre duomi, dimostra la sua versatilità, trasformandosi da missile terra-terra a una "docile" serie 3 molto filtrata. Per ogni altra considerazione, però, guardate anche il video della Giulia GTAm.

 

Avete capito, per me è una icona, la materializzazione di quello che è stata l'auto per gli americani, la dimostrazione di come hanno capito che certe auto devono esistere per sempre. Lo so che diventerà elettrica, ma perderà quello che ha di speciale, quel sapore di eccessi e "fuori di testa" del V8, un suono e una maestosità che rispetto ai motori e elettici mi dà un senso di libertà che non ha eguali. 

Cos'ho detto? I cavalli non sono tutto nella vita? Va bene rifaccio... È perfetta, non ho quasi le parole per descrivere un'auto così matura e completa, non c'è nulla che non funzioni al 100%. Non si butta via nulla, né per le performance, né per la dinamica, la finitura, il confort. Veloce come un missile, violentissima ma anche molto pacata, qui c'è più controllo che potenza, Mi domando, anzi vi domando, se sia meglio la cabrio o la coupé... Ho detto la mia in fondo al video.

 

Ma... quanto va forte? Ho persino un po' sudato per tenerla a bada. Non esiste un altro suv che vada così forte, solo la Huracan le è vicina. Fa lo 0-100 in 3,3 secondi ma soprattutto è quando la si guida in pista che si cambia idea sulle sport utility. Nasce con uno scopo: essere la best in class, e i tedeschi quando si mettono una cosa in agenda, poi la rispettano. Chapeau! 

Nel segmento C non è che ci siano molte auto che mi fanno urlare, ma la Hyundai i30N me la segno... per due buone ragioni. Non mi risulta che nessun'altra, nemmeno le decantate tedesche, abbiano un assetto così violento in modalità sportiva; è sincero, diretto e dal tuning equilibrato. La seconda è il prezzo, del tutto ragionevole e a dire il vero ce n'è anche una terza... È una hot hatch dall'apparenza del tutto normale che però al momento buono, oltre che un sound eccezionale, ti dà quel sano sovrasterzo da pelle d'oca, con cambi di direzione al fulmicotone.

Non vi anticipo nulla, dopo esservi sorbiti la ubiqua pubblicità, guardate i primi secondi di questo video e poi mi dite cosa ne pensate. Cupra è per me un marchio speciale, fatto di poche persone con cuore e capaci di creare qualcosa di unico, personale e distintivo, col tipico calore spagnolo. La vera rivoluzione all'interno del gruppo Volkswagen. La VZ5 è unica fra le Formentor, è "definitiva", il divertimento fatto automobile, meglio di così su questa piattaforma non si può fare. Il motore a 5 cilindri è vecchio? Beh a me non sembra proprio, spinge come una bestia e in più ha fatto debuttare la nuova trazione integrale che saluta il vecchio sistema haldex e introduce un nuovo doppio pacco frizioni al retrotreno, denominato torque splitter e capace di.. far sovrasterzare l'auto come una vera posteriore. 60.000 euro ma dal punto di vista dinamico ci sono poche auto col motore trasversale che le stanno al passo. Che traversi!   

Due frizioni elettrodrauliche a lamelle e... il traverso è fatto, la RS3 Sportback si guida in giacca e cravatta ma sa anche far tremare i polsi. Benvenuto Torque Splitter!  Non che prima fosse deludente, ma qui c'è quel pizzico di divertimento un po' da diavoletta imprevedibile che da un'Audi non ti aspetti, ma da una sportiva che sa il fatto suo sì. E costa, costa, costa ma non più, se ci pensate bene, del suo valore intrinseco per contenuti tecnici, finitura, equipaggiamento, percezione di qualità e prestazioni. La verità è che questa generazione è l'evoluzione massima del progetto e con 60 mila, più o meno, euro vi portate a casa l'ultimo 5 cilindri benzina. Parola a voi, io la mia l'ho detta.        

Ho lasciato la Ferrari per ultima, cosi vi rimane un ricordo indelebile, com'è rimasto a me di questa 812 GTS, la spider più potente che ho mai guidato. Quando il sound è quello di un V12 (e ne sono rimasti così pochi!) e puoi sentirlo nel magico loggione di un'abitacolo aperto, è come essere alla prima della Scala. Non ho messo però lo smoking, per guidarla.   

Ultime da Prove