prove

Maserati Levante SQ4 MY 2018 | 430 CV facili anche sulla neve

-

A due anni di distanza dal lancio Maserati aggiorna la Levante con un evoluzione degli ADAS fino al secondo livello. Abbiamo colto l'occasione per provarla sulla neve

Dopo due anni dal lancio la Maserati Levante si è confermata come uno dei prodotti di maggior successo della casa del Tridente. Particolarmente apprezzata dal pubblico cinese e americano è qui che la casa concentra le vendite del suo primo SUV. Una vettura che punta molto sul design e sulle doti di guida, che esaltano l'aspetto sportivo di questo yacht a quattro ruote. Per il 2018 non ci sono aggiornamenti a livello estetico, ma dettagli come i fari full LED arriveranno presto assieme a novità ancora più corpose. 

Il M.Y. 2018 riceve un aggiornamento a livello tecnico che consiste nel servosterzo di tipo elettrico, al posto di quello idraulico. Questo per consentire in primis l'evoluzione degli ADAS, i sistemi di assistenza alla guida. Che adesso permettono di raggiungere la guida autonoma di secondo livello. Arriva così l'highway assist che permette di affrontare lunghi tratti autostradali con la possibilità di poggiare le mani sul volante con l'auto che vi tiene all'interno della corsia e segue il veicolo che ci precede. Una tecnologia non rivoluzionaria, ma che la porta adesso a poter competere con le rivali tedesche. Si aggiungono anche gli allestimenti Gransport e Granlusso, quest'ultimo con interni firmati Ermenegildo Zegna, che propongono inserti in seta

A disposizione per la nostra prova avevamo una Levante in versione SQ4 conil 3 L V6 da 430 CV. Il sistema di trazione integrale aggiunge 60 kg al peso complessivo (circa 2100 kg) e lavora tramite una frizione multidisco autolubrificata. Questa a seconda delle richieste può inviare il 50% della trazione all'asse anteriore per riuscire a gestire al meglio i 580 Nm di coppia, ma di norma lavora al 100% sull'assale anteriore. La levante in questa versione ci ha colpito molto sulle strade delle Alpi, anche se paga qualcosa in termini di dotazioni tecnologiche rispetto alla concorrenza, si rifà con una guidabilità davvero eccellente, che può contare su un sistema di sospensioni che porta il rollio vicino lo 0 e un baricentro di 61 cm, che è il più basso della categoria. Il nuovo sistema di sterzo trasmette molta confidenza e non ha bisogno di troppo angolo anche per affrontare le curve più strette. L'erogazione poi mette in condizione di sfruttare al meglio tutto il contagiri, rimando lineare e progressiva senza strappi. Un po' troppo invasivi i controlli, soprattutto sui fondi innevati che lasciano disconnessi dalla richiesta di potenza, pur lavorando all'insegna della sicurezza. 

Sul ghiacciodromo poi, con l'aiuto delle gomme chiodate si riesce ad avere ancora meglio l'assaggio del limiti della vettura in condizioni così difficili. Ecco allora una buona scusa per gustarsi il nostro video

  • roby990smt, Giulianova (TE)

    L'Audi Q2 che costa 1/4 di questa ha i fari a Led....e questa nel 2018 ancora bixeno?!?
    Per non parlare che identica alla Stelvio...

    nemmeno tra 100 anni le fiat saranno ai livelli delle tedesche!
Inserisci il tuo commento
Altri su Maserati Levante
Maggiori info
Maserati