Ginevra 2014

Salone di Ginevra 2014: quest'anno 146 anteprime mondiali e tante novità

-

Mancano ormai poche settimane all'inizio del Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra, uno degli appuntamenti più attesi dell'anno per tutti gli appassionati di automobili. Quest'anno 146 anteprime mondiali e tante novità

Salone di Ginevra 2014: quest'anno 146 anteprime mondiali e tante novità

Mancano ormai poche settimane all'inizio del Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra, uno degli appuntamenti più attesi dell'anno per tutti gli appassionati di automobili. La kermesse svizzera infatti è, ancora oggi, una delle vetrine più prestigiose a livello mondiale, tanto che tutti i principali costruttori automobilistici, compresi quelli più esclusivi che appartengono all'alta sfera delle supercar, la scelgono per svelare le loro più grandi novità dell'anno.

 

Quest'anno il Salone di Ginevra va in scena dal 6 al 16 marzo, come sempre presso il Palexpo, ma già dalla settimana che inizia il 10 febbraio, i visitatori di internet potranno seguire live il montaggio degli stand, collegandosi al sito ufficiale del Salone. Le giornate del 4 e 5 marzo invece saranno riservate alla stampa ed agli operatori del settore.

 

Su una superficie lorda di 110.000 metri quadrati, 250 espositori  provenienti da circa 30 Paesi del mondo si dividono una superficie netta di circa 80.700 metri quadrati, ma la richiesta per quest'anno era stata addirittura maggiore (circa 85.000 metri quadri). 

André Hefti, Direttore Generale Salone Internazionale Auto Ginevra
André Hefti, Direttore Generale del Salone, ha dichiarato: «Sono convinto che il Salone 2014 riscontrerà un grande successo»

Anteprime mondiali ed europee

Soltanto nei settori Autovetture, Carrozzerie Speciali e Autovetture di lusso e rivisitate sono state annunciate circa 146 anteprime mondiali ed europee. Nel settore accessori, garagisti e fornitori delle Case automobilistiche (OEM) sono previste 36 anteprime mondiali ed europee. Gli espositori hanno annunciato 65 conferenze stampa, per rivelare le loro anteprime mondiali o europee. Tra queste spiccano quelle dei costruttori più prestigiosi, come Ferrari che presenta la nuova California T, o McLaren che porta sotto ai riflettori la 650S.

Car of The Year 2014

Anche quest’anno il  Premio Car of the Year , il più antico e prestigioso Award del settore, verrà conferito nell’ambito del Salone dell’Auto di Ginevra. Il voto finale  della giuria, che è composta esclusivamente da noti giornalisti del Settore Auto, verrà espresso il 3 marzo 2014 al Salone dell’Auto di Ginevra. Le sette finaliste sono : BMW i3, Citroën C4 Picasso, Mazda3, Mercedes Classe S, Peugeot 308, Skoda Octavia e Tesla Model S. Per tutti i modelli è stato stabilito  l’obiettivo di una vendita di almeno 5.000 pezzi all’anno.

Anche quest’anno il  Premio Car of the Year , il più antico e prestigioso Award del settore, verrà conferito nell’ambito del Salone dell’Auto di Ginevra

 

La giuria é composta attualmente da 58 giornalisti provenienti da 22 Paesi europei. Il Premio è stato ideato e avviato  nel 1964 da parecchie riviste europee di sette Paesi : Germania (Stern), Italia  (Auto), Francia (L'Automobile), Spagna (Autopista), Inghilterra (Autocar), Olanda (Autovisie) e Svezia  (Vi Bilägare).

ginevra 2014 (2)
L'edizione 2014 del Salone di Ginevra è stata presentata oggi a Milano

Creativity Award

Il Club di Ginevra per la Pubblicità assegna nel 2014 per la 11.a  volta il Creativity Award per il miglior concetto di stand. I criteri di giudizio sono: visita dello  stand facile e comoda, accesso ai modelli, presentazione scenografica delle vetture, ma anche accoglienza allo stand. La giuria effettuerà la sue valutazioni sia durante le giornate riservate alla Stampa sia durante quelle dedicate al grande pubblico. L’assegnazione del Premio avverrà giovedì, 13 marzo, dalle ore 18.00,  al   Bar-Lounge Mont-Blanc nel padiglione 4. 

Cityspeedster: una mini pista per auto elettriche

Nel Padiglione 1, su uno spazio di 870 m2, quest'anno trova posto una pista prove per Cityspeedster. I visitatori avranno per la prima volta la possibilità di provare live auto elettriche delle marche  BMW (i3), Citroën (C-Zero), Mitsubishi (i-Miev) e Renault (Zoe) e di ricevere concretamente risposte a tutte le domande riguardanti le caratteristiche, la manutenzione e l’utilizzo di questi veicoli.

ginevra 2013 girls 21
Quest'anno a Ginevra sono attese 149 anteprime mondiali

Esposizione speciale dedicata alla 24 Ore di Le Mans

Quest'anno c'è un'importante novità che farà di sicuro piacere a tutti gli appassionati di gare su pista. Al Salone infatti saranno presenti 20 bolidi da corsa ed auto che hanno vinto, gareggiato, sofferto e che per prime hanno tagliato il traguardo alla  24 Ore di Le Mans visibili in un'Esposizione Speciale al padiglione 3. Su una superficie di 1.800 metri quadrati, rivive la storia di 90 anni della gara automobilistica nota in tutto il mondo. 

 

Testimoni storici sono la  Chenard e Walcker Sport del  1923, nonché la  Audi R18 e-tron del  2013. Per la prima volta, inoltre, è esposta la Sauber-Mercedes C9 di  Peter Sauber, con la quale il Costruttore svizzero ha vinto la gara del 1989. L’Esposizione Speciale si è realizzata in collaborazione con l’Automobil Club dell’Ouest (Ovest) ACO e con la sponsorizzazione del Time Keeper Rolex. 

Al Salone saranno presenti 20 bolidi da corsa ed auto che hanno vinto, gareggiato, sofferto e che per prime hanno tagliato il traguardo alla  24 Ore di Le Mans

Non mancano i veicoli a basso impatto amabientale 

Il Salone Internazionale dell‘ Auto di Ginevra mette in risalto dal 2009 modelli dai consumi particolarmente ridotti. Se all’inizio questi modelli erano esposti  in un Pavillon speciale, da due anni le Case automobilistiche preferiscono presentarli direttamente al loro stand. Un pieghevole segnala tutti i veicoli, le cui emissioni non superano 95 g CO2 / km. La lista di questi veicoli è stata elaborata dal Salone dell’Auto, in collaborazione con Energia Svizzera, il programma dell’Ufficio Federale per l’Energia (Bundesamt  fuer Energie = BFE), per lo sviluppo dell’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

pagani ginevra 2013 13
Le supercar, come sempre, saranno le protagonista della kermesse elvetica

 

Questo pieghevole può essere ritirato agli ingressi principali del Salone e contiene circa 65 modelli, che corrispondono al  7,2 % dei modelli esposti, i quali raggiungono già un oggi un valore di consumo, che soltanto tra sei anni sarà obbligatorio per tutti i nuovi veicoli.

Salone di Ginevra: un successo che vale 690.000 spettatori

La scorsa primavera, il Salone di Ginevra ha accolto circa 690.000 visitatori nell’universo dell’automobile. Secondo un’indagine condotta da un istituto di ricerca indipendente su 1.034 visitatori, questi ultimi sono per lo più di sesso maschile, appassionati di auto e fedeli al Salone. Nel 2013 il sito www.salon-auto.ch, che é stato visitato da 1,4 milioni  di lettori, con oltre 2 milioni di visite e 16 milioni di pagine viste all’anno, costituisce una vetrina particolarmente interessante sia per il grande pubblico sia per i professionisti ed i media. Secondo un’indagine, oltre il 24% delle persone intervistate visita il Salone, perché  interessata alle novità, il 15% vuole informarsi sulle nuove tecnologie nel settore dell’Auto e per circa il 17% si tratta di veri e propri appassionati.

salone ginevra 2013 donna oro aston martin 42
Quest'anno ci saranno 250 espositori provenienti da 30 Paesi

 

«I Costruttori ci hanno presentato concetti di stand sempre più creativi ed eleganti. Sono convinto che il Salone 2014 riscontrerà un grande successo», si rallegra André Hefti, Direttore Generale del Salone. «L’obiettivo é in gran finale quello di presentare gli ultimissimi sviluppi in tutte le loro sfaccettature, sia che riguardi la  tecnica, l’ecologia, la riduzione dei consumi, l’ecologia, l’eleganza, la sicurezza oppure l’aspetto sportivo.»

La locandina 2014

Il manifesto dell’84° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra non é stato realizzato da un’Agenzia di Comunicazione, come  avvenuto negli anni scorsi, ma dalla Università di Arte e di Design di Ginevra. Gli organizzatori hanno preferito dar la parola ai designer del futuro. Il concorso é stato vinto da Fermin Guerrero, uno studente del terzo anno dell’Università ad indirizzo Comunicazione Visiva. La sua realizzazione sottolinea il movimento ed il dinamismo, che costituiscono i valori chiave del Settore dell’Automobile.

I Costruttori ci hanno presentato concetti di stand sempre più creativi ed eleganti. Sono convinto che il Salone 2014 riscontrerà un grande successo

 

Non é la prima volta che Fermin Guerrero, 30 anni, vince un concorso. Il designer di origini uruguaiane, da circa tre anni é iscritto all’Università di Arte e di Design di Ginevra, indirizzo Comunicazione Visiva. Spera di conseguire la laurea l’anno prossimo. Nel creare il manifesto, egli ha pensato di sollecitare la fantasia dell’osservatore, utilizzando il minimo indispensabile di elementi. Per questo motivo, egli si é limitato a un gioco tipografico. Così, é possibile interpretare il significato del manifesto a più livelli. Da una parte, il manifesto evoca la forma di una limousine e di montagne :  un omaggio al paesaggio svizzero. Dall’altra parte, alcune lettere dell’alfabeto si allungano sino al bordo dell’immagine e richiamano alla mente la costruzione delle strade : tutte le strade portano al Salone dell’Auto. I colori sono vivaci e sottolineano l’allegria e il dinamismo della manifestazione.

 

Clicca qui per trovare tutte le informazioni utili del Salone di Ginevra 2014: prezzi, indicazioni stradali, orari, biglietterie ecc.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento