Saloni

Salone di New York 2020, le misure contro il Coronavirus

-

Il Salone di New York dovrebbe svolgersi regolarmente nonostante l'epidemia globale di Coronavirus: ecco le misure prese dagli organizzatori per evitare contagi

Salone di New York 2020, le misure contro il Coronavirus

Il Coronavirus non ferma il Salone di New York: a differenza di quanto successo con il Salone di Ginevra, la kermesse statunitense dovrebbe svolgersi regolarmente, anche se saranno necessarie diverse misure per ridurre le possibilità di contagio.

Il Javits Center, sede dell'evento, ha già messo in atto una serie di cambiamenti. Sono stati installate 70 stazioni per la detersione delle mani per consentire ai visitatori la massima igiene; è aumentata anche la pulizia di aree toccate da molte persone, come i dispenser di carta per asciugarsi le mani e le maniglie. 

Presso il Javits Center sarà presente un team di paramedici pronti a gestire eventuali emergenze. Oltre a dare agli addetti ai lavori indicazioni precise su come contenere le fonti di contagio, gli organizzatori del Salone di New York sono in contatto diretto con le autorità a livello locale e federale per avere accesso immediato alle nuove misure messe in atto. Saranno assicurati anche i massimi standard di pulizia dei veicoli, che saranno igienizzati con maggiore frequenza. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento