mostra aiuto
Accedi o registrati
Novità

Viaggio a Stoccarda per la milionesima 911 prodotta [VIDEO]

-

Dopo 54 anni Porsche festeggia il milionesimo esemplare di 911 nella fabbrica di Zuffenhausen. Con l'occasione abbiamo avuto modo di saggiare alcune auto della gamma nel viaggio fino ai cancelli dello stabilimento di Stoccarda

Provate a immaginare una città da un milione di abitanti dove ognuno di essi guidi una 911. Ebbene, una città così, purtroppo, non esiste, ma nel mondo esistono, da pochi giorni, ben 1 milione di 911. Ecco perché non abbiamo potuto rinunciare alla possibilità di raggiungere la fabbrica a Stoccarda e unirci alle celebrazioni del milionesimo esemplare prodotto.

Per noi, però, la festa è iniziata un giorno prima, quando abbiamo raggiunto il centro Porsche di Milano nord, dove ad aspettarci c'erano una Turbo S e una Carrera GTS, le nostre compagne per il viaggio che ci avrebbe portato alla fabbrica di Zuffenhausen. Niente da dire che già non sappiate sulle prestazioni di quelle che sono due gemme di punta del diadema tedesco, ma le centinaia di chilometri macinate in questi giorni ci hanno dato una mano nel capire come mai la 911, nonostante l'età, riesca a non farsi smettere di piacere.

 

E quello che più ci ha colpito è come le due macchine, per quanto simili, riservino una natura e un'identità tanto diversa, da conferire loro il carattere che da generazioni contraddistingue ogni modello della gamma.  La possibilità di avere un'auto in grado di farti ritrovare lo stesso ambiente grazie a un'identità comune, data da family feeling che va oltre l’estetica, è sicuramente uno dei fattori che hanno contribuito al successo di questa vettura.

 Ma per quanto il retaggio aumenti la propria portata di anno in anno, è facendo un salto indietro, non solo nella storia dell’auto, ma in quella del marchio che si comprende a pieno quale filosofia abbia animato anni e anni di successi nel mercato e nel motorsport.

 La visita al museo Porsche è una di quelle esperienze che non possono mancare nella vita di un’appassionato che si professi tale, o anche di un architetto, visto che sia dentro che fuori è un trionfo di forme e geometrie di tale imponenza da incantare anche i più indifferenti.E se rimarrete incantati da fuori, dentro non potrete essere altro che ipnotizzati.

L’atmosfera è degna del più nobile tempio shaolin e ogni auto esposta trasuda un pezzo della storia del marchio alla quale è dannatamente difficile rimanere indifferenti. Qui infatti si vede come l’idea di quel tale di nome Ferdinand si sia costantemente evoluta rimanendo fedele a principi tecnici capaci di essere plasmati per l’impiego su più concetti sia per la strada che per la pista.

 Iter che oggi vede una ciliegina sulla torta più unica che rara. Sì, perché di fronte a questa storia chiunque è in dovere di togliersi il cappello e applaudire per l’evento che non solo segna la storia di una casa, ma anche quella di tutto l’automotive, consegnando al mondo la milionesima 911 prodotta nello stabilimento a lei dedicato. Un traguardo che non ha bisogno di troppe spiegazioni; la ricetta del successo si compone di ingredienti semplici, ma efficaci, capaci di resistere al passare del tempo e di proporsi in una nuova forma, con la stessa sostanza che ha portato ognuna di quel milione di persone a sceglierla per quella che ci immaginiamo possa esser stata una delle esperienze più gratificanti della sua vita.

Per lei, ovviamente, veste in Irish Green e tanti dettagli che vi aspettano nel video di unveiling.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Porsche 911 Coupé
Maggiori info
Porsche