F1 e IndyCar 2020

IndyCar 2020: McLaren pronta per la stagione intera ma Alonso no. Tiene più alla 500 Miglia o a F1 (Ferrari) e Dakar?

-

Fernando Alonso, per la prima volta, arriva al mese di agosto senza sapere cosa farà nella stagione seguente. La McLaren preferisce fare il campionato intero IndyCar, bene, piuttosto che la sola 500 Miglia, male. Alonso vuole invece tenersi libero, non solo per la F1 ma anche altro come Dakar e ruote coperte. Eppure quella tacca della 500 Miglia, gli manca più di tutte

IndyCar 2020: McLaren pronta per la stagione intera ma Alonso no. Tiene più alla 500 Miglia o a F1 (Ferrari) e Dakar?

In questi giorni i vertici McLaren ammettono che preferirebbero impegnarsi non solo per la Indy500, ma per l'intera serie IndyCar 2020. Pensiero condivisibile per una squadra che sa di avere sbagliato approccio quest’anno, ma il top-driver Fernando Alonso non vuole impegnarsi lui, per fare una stagione americana full. Alonso, promesso asso del volante sugli annali del Motorsport, deve ancora togliersi alcune soddisfazioni in altre categorie, deve completare il mix magari guidando mezzi diversi come ha fatto di recente, non sposare una sola causa per tutto l’anno.

La scuderia inglese non ha ancora confermato cosa farà nel 2020 in America, se non che, quello che eventualmente farà, dovrà essere migliore della Indy500 2019. Dovrà essere al top e per più gare. Alonso è la scelta ideale, in teoria, per loro. Il fatto che la monoposto F1 McLaren non sia quella che Alonso vuole guidare, nemmeno per dei test, non pregiudica i rapporti con il Team per Indy 2020, stando alle dichiarazioni ufficiali sino a oggi.

Staremo a vedere, se è più probabile vedere una McLaren presente a tutte le gare della serie IndyCar, o un Fernando Alonso sulla F1, magari una-tantum, magari non rosso Ferrari ma argento Mercedes. Probabilmente la prima, con Fernando che si potrà dividere tra qualche test di F1 se proprio capiti, ma gare vere di altro che gli “manca” in bacheca, come la Dakar.

Certo che la Indy500 è il primo target sulla carta, per lui che ha già in cantiere titoli F1, WEC e 24ore di Le Mans. Alcuni dicono che deve essere lui a proporsi, in tempo utile; altri dicono che al suo livello deve “solo scegliere” quello che preferisce, anche all'ultimo. Noi diciamo che il tempo passa per tutti e forse conviene “sentirsi” quando un pilota e una squadra hanno le condizioni per vincere insieme, l’anno seguente. Magari entro ferragosto, per ufficializzare poi al GP di Monza.

 

Alonso gestisce anche una scuola di Kart, molto difficile che un suo alunno vinca quanto ha vinto lui in categorie diverse
Alonso gestisce anche una scuola di Kart, molto difficile che un suo alunno vinca quanto ha vinto lui in categorie diverse
  • Nick_Farl_4014655, Agugliano (AN)

    Non credo che in f1 ci sia molto spazio per lui su monoposto competitive visto che mercedes ha già il n. 1, red bull un possibile n. 1 e con la ferrari ha litigato.
Inserisci il tuo commento