carburanti

Snam: «Non c'è concorrenza fra elettrico e metano»

-

Così l'ad Marco Alverà presentando il piano 2019-2022

Snam: «Non c'è concorrenza fra elettrico e metano»

«Non c'è nessuna concorrenza tra auto a metano e auto elettrica». Così ha dichiarato alla stampa l'amministratore delegato di Snam Marco Alverà nel corso della presentazione del piano del gruppo 2019-2022.

Secondo Alverà «Noi auspichiamo che l'auto elettrica abbia grande successo, ma se guardiamo alle stime al 2030, anche quelle piu' ottimistiche, il Diesel avrà sempre una quota di mercato comunque maggiore rispetto all'auto elettrica. Allora quel Diesel prima lo convertiamo a metano e prima ripuliamo l'aria delle città, perché il metano azzera le polveri sottili».

Per Alverà «Non c'è alcuna concorrenza fra auto a metano e auto elettrica, ma semmai fra metano e Diesel. Per questo abbiamo trovato porte aperte in Eni e in Api per realizzare le stazioni di rifornimento».

Nei mesi scorsi, attraverso la controllata Snam4Mobility, Snam ha acquisito il controllo di IES Biogas, azienda italiana leader nella realizzazione di impianti di biogas e biometano. La società ha in programma di investire direttamente almeno 100 milioni di euro anche in partnership con altri operatori nella realizzazione di infrastrutture di produzione di biometano da rifiuti o da scarti agricoli.

Altri 50 milioni saranno investiti da Snam attraverso Cubogas, società costituita a luglio rilevando per 12,3 milioni di euro le tecnologie della canadese Westport Fuel Systems. Cubogas è specializzata nella produzione di impianti di rifornimento di metano e biometano per autotrazione.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento