Radiocomandata

Londra 2012: alle Olimpiadi la Mini Mini

-

BMW automotive partner ufficiale delle Olimpiadi di Londra 2012, ha portato al debutto la Mini Mini, vettura radiocomandata che verrà utilizzata sui campi di atletica

Londra 2012: alle Olimpiadi la Mini Mini

BMW automotive, partner ufficiale dei Giochi Olimpici di Londra 2012 e dei Paralympic Games, ha fatto debuttare una inedita Mini Mini a trazione elettrica che verrà utilizzata sui campi di atletica delle due manifestazioni.

Esatta riproduzione in scala 1:4 della Mini E (uno dei modelli che sono stati forniti agli organizzatori per tutta la logistica delle gare) la Mini Mini può viaggiare ad esmissioni zero per circa 35 minuti consecutivi sul fondo erboso e sulla terra dei campi dove si svolgono le gare di lancio del disco, del lancio del martello e del lancio del giavellotto.

E' comandata via radio (l'operatore può restare entro un range di 100 m) e grazie alla sua capacità di trasporto - fino a 8 kg - verrà impiegata per spostare, dopo il recupero da parte dei giudici, gli attrezzi dal terreno di gara fino alla piazzola di lancio. Ciascuna delle tre Mini Mini percorrerà circa 6 km ogni giorno per assistere atleti ed organizzatori, con un tempo di ricarica di 80 minuti.

«Il team Mini si è stato entusiasmato all'idea di sviluppare un veicolo di questo tipo e che avesse questo importante ruolo all'interno dei Giochi Olimpici e dei Paralympic Games - ha dichiarato Juergen Hedrich, Direttore Generale dello stabilimento Mini di Oxford - e sono sicuro che ogni persona che ha partecipato alla costruzione di questi modelli radiocomandati è stato ispirato dalla sfida di realizzarli sapendo che sarebbero stati visti da milioni di persone in tutto il mondo.»

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento