Formula 1

F1 2019, test Barcellona, Day 4: Hulkenberg al top

-

Miglior prestazione per Nico Hulkenberg nella quarta giornata di test pre-stagione di Formula 1 a Barcellona

La prima tornata di test pre-stagione di Formula 1 a Barcellona si è conclusa con il miglior tempo di Nico Hulkenberg: il pilota della Renault ha colto il tempo di 1'17"393 con la C5, la mescola più performante tra quelle scelte da Pirelli per le prove di Montmelò. La giornata di Hulkenberg, però, non è certo finita nel migliore dei modi: la R.S.19 del tedesco si è fermata anzitempo per un problema tecnico. 

Hulkenberg ha preceduto a parità di mescola il rookie della Toro Rosso, Alexander Albon, staccato di tre decimi, e il suo compagno di squadra, Daniel Ricciardo, a quattro decimi dal tedesco. I due piloti della Mercedes, Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, quarto e quinto rispettivamente, sono scesi oggi per la prima volta sotto il piede dell'1'18". Bottas per il suo miglior crono ha usato le C5, mentre Hamilton le C4. 

Sesta posizione per Charles Leclerc, della Ferrari. Leclerc ha perso il controllo della sua SF90 ed è finito nella ghiaia in curva 5 a metà mattina, ma ha poi proseguito il lavoro, inanellando 138 giri. Ancora più prolifico, con oltre 150 tornate, è stato Antonio Giovinazzi, dell'Alfa Romeo; il pilota pugliese è stato però fermato da un problema tecnico a fine sessione. A separare Leclerc e Giovinazzi ha pensato Lando Norris, della McLaren. Norris in mattinata è finito nella ghiaia in curva 5, causando un regime di bandiera rossa.

Seguono i due piloti della Haas, Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Decimo è Pierre Gasly, della Red Bull, davanti a Lance Stroll, in forza alla Racing Point. Il Day 4 di Barcellona ha visto anche l'arrivo in pista di Robert Kubica, alternatosi a George Russell al volante della Williams FW42. Se i tempi sono ancora lontani rispetto a quelli della concorrenza, un aspetto positivo è dato dall'affidabilità, che per ora sembra esserci. Il numero di giri percorso, una sessantina, non è però oltremodo indicativo. Se ne saprà di più in occasione della seconda e ultima tornata di test, in programma dal 26 febbraio al primo marzo, sempre a Barcellona. 

Foto: Andrea Lorenzina e Stefano Arcari, PLAN Image

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento