F1, GP Italia 2017, FP2: Bottas davanti a tutti

F1, GP Italia 2017, FP2: Bottas davanti a tutti
Miglior prestazione per Valtteri Bottas nella seconda sessione di prove libere a Monza. Seguono Lewis Hamilton e Sebastian Vettel
1 settembre 2017

La Mercedes, favorita sulla carta per l'appuntamento di Monza del mondiale 2017 di Formula 1, conferma le sensazioni della vigilia nelle prime due sessioni di prove libere dell'attesissimo Gran Premio d'Italia. Valtteri Bottas ha risposto alla miglior prestazione ottenuta da un agguerritissimo Lewis Hamilton in mattinata siglando il crono più veloce nelle FP2 del pomeriggio. 1'21"406 è il tempo colto dal finlandese con pneumatici supersoft. Solo 56 millesimi hanno separato i due alfieri della scuderia di Brackley.

La Ferrari, però, non è lontana: Sebastian Vettel, con la prima Rossa classificata, si è piazzato a un decimo da Bottas. Quarto a tre decimi il compagno di squadra del tedesco, Kimi Raikkonen. Così come a Spa, anche a Monza la SF70H sembra in grado di contenere i danni; le previsioni di pioggia per la giornata di domani, poi, potrebbero sparigliare le carte in tavola. È ancora presto, naturalmente, per trarre conclusioni, ma la Ferrari si è avvicinata alle prestazioni della Mercedes rispetto alla mattinata. 

Decisamente staccati i due piloti della Red Bull, Max Verstappen e Daniel Ricciardo: l'olandese e l'australiano hanno accusato un ritardo di oltre un secondo. Poco male, visto che la scuderia di Milton Keynes ha deciso di sostituire diverse componenti delle power unit delle due RB13 per avere elementi freschi a Singapore, tracciato che si sposa meglio con le caratteristiche della vettura. Verstappen retrocederà di 15 posizioni in griglia; Ricciardo, invece, di 20.

Stesso destino anche per Fernando Alonso: allo spagnolo della McLaren, settimo davanti al compagno di squadra, Stoffel Vandoorne, è stata comminata una penalità di 35 piazze sullo schieramento. Completano la top ten Esteban Ocon, della Force India, e Felipe Massa, in forza alla Williams. Del club dei penalizzati fa parte anche lo spagnolo della Toro Rosso, Carlos Sainz, 23 anni oggi, undicesimo; seguono i due piloti della Renault, Nico Hulkenberg e Jolyon Palmer, e Sergio Perez, della Force India. 

Sedicesimo è Lance Stroll, in ritardo di mezzo secondo rispetto al compagno di squadra, Massa; il canadese della Williams ha preceduto i due alfieri della Haas Racing, Romain Grosjean e Kevin Magnussen, e Daniil Kvyat, della Toro Rosso. Fanalini di coda, come spesso accade, sono Marcus Ericsson e Pascal Wehrlein, della Sauber.

 

Ultime da Formula 1

Hot now

Caricamento commenti...