GP Stiria 2020

F1, GP Stiria 2020, Hamilton: «Grande lavoro di strategia»

-

Sembrava passata una vita a Lewis Hamilton dal suo ultimo podio, ma rieccolo sul gradino più alto, in compagnia di Valtteri Bottas e di Max Verstappen, che ha provato in tutti i modi a tenersi il finlandese alle spalle. Altrimenti, dice lui, sai che noia?

Non lo si è praticamente mai visto inquadrato nel corso del Gran Premio di Stiria 2020 di Formula 1, ma il motivo per cui Lewis Hamilton è apparso così poco è molto semplice: è stato ineccepibile. Mentre alle sue spalle si consumava il dramma di casa Ferrari, in partenza Hamilton ha capitalizzato al meglio la sontuosa pole position di ieri prendendo la testa della corsa. Tanto è bastato per poter poi gestire la gara, amministrando con delicatezza la sua W11 di cristallo, evitando i pericolosi cordoli. Alle sue spalle, uno splendido Max Verstappen ha cercato in tutti i modi di tenersi dietro Valtteri Bottas a fine gara, ma complice un problema all'ala anteriore della RB16, il finlandese ha avuto la meglio. E la testa del mondiale è ancora sua. 

«Ringrazio il team per il grande lavoro, anche in fabbrica - ha dichiarato Hamilton nel post gara -. Questo è un anno strano, ma è bello tornare qui a guidare ed esprimersi a questo livello. Grande lavoro in termini di strategia. Abbiamo evitato i cordoli e portato la macchina al traguardo. Mi sembra che sia passato tanto tempo da quando sono salito l'ultima volta sul podio; è un grandissimo passo in avanti per me». Podio sul quale, in compagnia della quota rosa dell'ingegner Stephanie Travers, ha alzato il pugno, a dimostrazione della sua lotta contro il razzismo, una vittoria alla volta. E fra sette giorni ci risiamo: «Bellissimo tornare in pista anche domenica: non vedo l'ora».

Valtteri Bottas, dopo aver incassato 1,4 secondi sul bagnato in qualifica, si accomoda alle spalle del compagno di squadra. «La strategia della Mercedes di allungare il suo primo stint ha dato i suoi frutti, quando, forte di gomme più fresche, ha sopravanzato Verstappen. Lewis partendo in pole e scattando bene ha controllato la gara, non è successo più di tanto. Da parte mia dovevo limitare i danni. Ho recuperato posizioni e sono riuscito a rifarmi del risultato di ieri. Avevo più passo di Max alla fine e l'ho dimostrato con il soprasso. La battaglia con lui è stata divertente. Avrei potuto essere più soddisfatto dopo questa trasferta in Austria, ma le gare non sono andate male». 

E grande mattatore di giornata è stato proprio Max Verstappen, che ha cercato di forza il controsorpasso su Bottas, per dimostrare la sua forza, pur con una macchina inferiore, ulteriormente indebolita da un passaggio brusco su un cordolo. «Ci ho provato, ma siamo troppo lenti. Ho spinto il più possibile, anche qunado Valtteri ha cercato di superarmi, anche se sapevo che mi avrebbe sorpassato nel giro successivo. Altrimenti, sai che gara noiosa?. C'è ancora tanto lavoro da fare: vedremo come andrà la prossima settimana». Dopotutto, domani è un altro giorno. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento