Gran Premio di Miami 2024: Lando Norris vince la sua prima gara in Formula 1!

Gran Premio di Miami 2024: Lando Norris vince la sua prima gara in Formula 1!
Pubblicità
Mara Giangregorio
Lando Norris vince il Gran Premio di Miami 2024. Prima vittoria in carriera in Formula 1 per il pilota McLaren dopo 110 gare disputate. Secondo posto per Max Verstappen che precede Charles Leclerc
5 maggio 2024

La Formula 1, terminata la settima di pausa dopo la Cina, è pronta a tornare in pista per il sesto appuntamento stagionale, il Gran Premio di Miami 2024, secondo del calendario con format Sprint. A darsi battaglia dalla prima fila, proprio come nella gara corta da 100 km, saranno Max Verstappen, che partirà nuovamente dalla pole position, e Charles Leclerc. Il pilota tre volte campione del mondo della Red Bull avrà alle sue spalle anche la Ferrari di Carlos Sainz, che scatterà dalla terza posizione. Ecco la cronaca in diretta della gara di Miami, la prima delle tre sul suolo americano. A vincere la gara di Miami è stato Lando Norris, per la prima volta sul gradino più alto del podio nella sua carriera in Formula 1 dopo 110 Gran Premi disputati con McLaren dal suo debutto. Seconda posizione per Max Verstappen che ha preceduto Charles Leclerc al passaggio sul traguardo. 

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Allo spegnimento dei semafori del Gran Premio di Miami 2024, Max Verstappen ha avuto un ottimo spunto lasciando poche possibilità a Charles Leclerc. Il monegasco non ha avuto una partenza perfetta, tanto da venir superato anche dal compagno di squadra Carlos Sainz. Tuttavia, il numero #16 ha subito risposto all’attacco del madrileno, ritornando così alle spalle di Max Verstappen, leader. Sainz, nella mossa contro Leclerc, ha perso la sua iniziale terza posizione in favore della McLaren di Oscar Piastri. Partenza a missile molto pericolosa quella di Sergio Perez che al passaggio in prima curva ha quasi centrato la SF-24 di Charles Leclerc. La FIA ha deciso di non procedere con investigazione ai danni del messicano.

Nel corso del settimo dei 57 giri previsti, Carlos Sainz ha richiesto tramite un team radio al muretto della Scuderia Ferrari di superare Charles Leclerc giustificando di avere maggior passo rispetto al compagno. Il team di Maranello ha deciso di non attuare nessun ordine di scuderia, lasciando il monegasco libero di correre cercando di mantenere il ritmo della McLaren di Oscar Piastri e la Red Bull di Max Verstappen. Al 21esimo giro, Charles Leclerc è entrato ai box per effettuare la sua prima sosta per tentare un undercut ai danni di Oscar Piastri per la seconda posizione. Al passaggio successivo, Max Verstappen ha urtato il cono di curva 16 senza danneggiare la sua ala anteriore. La FIA ha deciso di utilizzare la Virtual Safety Car nel giro successivo per rimuovere il cono dalla pista. Durando pochissimo, la VSC non ha danneggiato i piloti, come Leclerc, che aveva già effettuato la sosta oppure favorire chi ancora dove entrare ai box.

Al 28esimo giro è scesa in pista la Safety Car per un contatto tra Logan Sargeant e Kevin Magnussen nel primo settore. Il pilota della Williams è stato costretto al ritiro finendo nelle barriere di curva 2, incolpevole dell’incidente. A sfruttare al meglio il jolly della neutralizzazione è stato Lando Norris che aveva conquistato la leadership della gara nel momento in cui Max Verstappen aveva effettuato la sua prima sosta. Il pilota della McLaren ha così potuto effettuare il suo pit stop senza perdere la prima posizione, mantenendo alle sue spalle il pilota della Red Bull e Charles Leclerc. Sfortunati, invece, Carlos Sainz ed Oscar Piastri che erano rientrati ai box solamente il giro precedente. Al rientro della SC, Lando Norris ha riavuto strada libera difendendosi anche dall’attacco di Max Verstappen. L’olandese a sua volta è entrato nel mirino del monegasco del team di Maranello, mentre Carlos Sainz ha cercato di chiudere il sorpasso su Oscar Piastri. Tuttavia, l’australiano della McLaren ha accompagnato il madrileno fuori dalla pista.

La FIA non ha proseguito con l’investigazione ma al 39esimo giro Carlos Sainz è riuscito definitivamente il sorpasso su Oscar Piastri. Nella manovra il madrileno e l’australiano hanno avuto contatto ed aver avuto la peggio è stato il pilota della McLaren, costretto a rientrare ai box per sostituire l’ala anteriore distruggendo così la sua gara. A finire sotto investigazione è stato poi Carlos Sainz che dovrà recarsi dagli steward al termine della gara rischiando così la sua quarta posizione.

Al termine dei 57 giri a vincere il Gran Premio di Miami 2024 è stato Lando Norris. Per il pilota della McLaren è la prima vittoria in Formula 1 dopo 110 gare disputate da inizio carriera in massima categoria. Max Verstappen ha tagliato il traguardo in seconda posizione precedendo le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Quinta posizione per Sergio Perez seguito da Lewis Hamilton, Yuki Tsunoda e George Russell. Concludono la top 10 Fernando Alonso ed Esteban Ocon. Undicesimo Nico Hulkenberg che ha battuto Pierre Gasly, Oscar Piastri e zhou Guanyu. Ultime posizioni per Daniel Ricciardo, Valtteri Bottas, Lance Stroll, Kevin Magnussen ed Alexander Albon. Ritirato Logan Sargeant.

F1. Risultati Gran Premio Miami 2024

  1. Lando NORRIS McLaren
  2. Max VERSTAPPEN Red Bull Racing
  3. Charles LECLERC Ferrari
  4. Carlos SAINZ Ferrari
  5. Sergio PEREZ Red Bull Racing
  6. Lewis HAMILTON Mercedes
  7. Yuki TSUNODA RB
  8. George RUSSELL Mercedes
  9. Fernando ALONSO Aston Martin
  10. Esteban OCON Alpine
  11. Nico HULKENBERG Haas F1 Team
  12. Pierre GASLY Alpine
  13. Oscar PIASTRI McLaren
  14. ZHOU Guanyu Kick Sauber
  15. Daniel RICCIARDO RB
  16. Valtteri BOTTAS Kick Sauber
  17. Lance STROLL Aston Martin
  18. Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team
  19. Alexander ALBON Williams
  20. Logan SARGEANT Williams

F1. Gran Premio Miami 2024: cronaca LIVE

23:35 - Lando Norris vince il Gran Premio di Miami 2024 dopo 110 gare in McLaren. Secondo posto per Max Verstappen che precede Charles Leclerc e Carlos Sainz

23:33 - Inizia l'ultimo giro 

23:30 - Tre giri al termine e Lando Norris mantiene la leadership con ampio margine su Max Verstappen

23:28 - Bloccaggio e lungo per Alexander Albon che è riuscito ad evitare il contatto con le barriere

23:25 - La McLaren tramite un team radio ha chiesto a Piastri, in bagarrre nelle ultime posizioni, di non rischiare per evitare incidenti che potrebbero comportare una Safety Car che metterebbero a rischio la vittoria di Lando Norris

23:23 - Lewis Hamilton mette nel mirino Sergio Perez per la quinta posizione

23:17 - Investigazione per Carlos Sainz dopo il contatto con Piastri

23:12 - Mancano 15 giri al termine con Lando Norris a dettare il passo seguito da Max Verstappen, Charles Leclerc e Carlos Sainz

23:09 - Piastri costretto a rientrare ai box per sostituire l'ala anteriore. Gara distrutta per lui ora in ultima posizione

23:07 - Carlos Sainz chiude il sorpasso su Piastri. Contatto tra i due con il pilota McLaren ad avere la peggio tando da essere superato anche da Leiws Hamilton

23:06 - Nessuna investigazione per Piastri mentre Sainz prova nuovamente il sorpasso

22:59 - Sainz supera Piastri ma non riesce a chiudere la manovra venendo accompagnato fuori dalla pista dalla McLaren dell'australiano

22:58 - Norris mantiene la testa della gara mentre Verstappen perde il DRS ed entra nel mirino di Charles Leclerc. Anche Carlos Sainz tenta il sorpasso su Oscar Piastri

22:56 - Al 33esimo giro la Safety Car rientra lasciando strada libera Lando Norris

22:54 - 10 secondi di penalità per Magnussen per il contatto con Sargeant

22:50 - Lando Norris approfitta della SC per effetuare la sosta mantenendo la prima posizione

22:48 - Safety Car per un contatto tra Kevin Magnussen e Logan Sargeant. Ritiro per il pilota della Williams.

22:46 - Carlos Sainz ed Oscar Piastri entrano in contemporanea ai box mentre Lando Norris conquista la leadership della gara davanti a Max Verstappen e Charles Leclerc. Il madrilano è rientrato in quinta posizione, mentre l'australiano quarto

22:43 - Grande rimonta di Daniel Ricciardo che si trova ora decimo dopo essere partito dall'ultima posizione in griglia

22:40 - Max Verstappen effettua la sua sosta uscendo in quarta posizione mentre Oscar Piastri prende la leadership del Gran Premio

22:38 - Virtual Safety Car per rimuovere il cono dalla pista

22:36 - Leclerc chiude il sorpasso su Lewis Hamilton salendo quinta posizione. Max Verstappen ha urtato un cono senza dannggiare la sua ala. La FIA potrebbe usare la VSC per rimuoverlo dalla pista essendo in traiettoria

22:34 - Leclerc entra ai box montando gomma hard ed uscendo in sesta posizione alle spalle di Lewis Hamilton nel corso del 21esimo giro

22:32 - Charles Leclerc inizia a preparare il sorpasso ai danni di Oscar Piastri

22:30 - Sergio Perez entra ai box mentre era nel mirino di Norris. Il messicano monta gomma hard

22:25 - Finta dei meccanici Ferrari ai danni della McLaren per il pit stop

22:23 - Al 13esimo giro inizia il valzer dei pit stop con Hulkenberg e Gasly

22:22 - Anche George Russell supera la Haas di Nico Hulkenberg che precede Yuki Tsunoda in decima posizione

22:18 - Al nono dei 57 giri previsti, Leclerc lamenta del graining alla posteriore mentre Hamilton chiude il sorpasso su Hulkenberg per la settima posizione. 

22:17 - Nessun ordine di scuderia per Charles Leclerc che continua la sua gara davanti al madrileno cercando di tenere il passo di Oscar Piastri e Max Verstappen

22:16 - Lewis Hamilton ha superato Nico Hulkenberg salendo in ottava posizione. Tuttavia, un bloccaggio ha reso vana la mossa del sette volte campione del mondo, tornato alle spalle della Haass

22:15 - Carlos Sainz chiede al muretto box della Ferrari di superare Leclerc

22:12 - Sergio Perez notato per aver sbagliato la posizione in griglia di partenza, oltre la linea gialla

22:10 - Oscar Piastri chiude il sorpasso ai danni di Charles Leclerc, salendo così in seconda posizione alle spalle di Max Verstappen. Nella partenza, al passaggio di curva 1, Sergio Perez ha quasi rischiato di centrare la Ferrari di Charles Leclerc ma la FIA ha deciso di non proseguire con un'investigazione

22:04 - Si spengono i semafori! Ottimo spunto di Max Verstappen che mantiene la leadership. Leclerc, che inizialmente aveva perso la posizione in favore di Sainz, segue la Red Bull dell'olandese. Il madrileno della Ferrari perde la terza posizione con Piastri 

22:00 - Inizia il giro di ricognizione del Gran Premio di Miami 2024

La Formula 1, chiusa definitivamente la parentesi della Cina, è finalmente tornata in pista per il sesto appuntamento stagionale nonché il primo sul suolo americano dell’anno, ovvero il Gran Premio di Miami 2024. Il weekend è iniziato nella giornata di venerdì con la prima ed unica sessione di prove libere con Max Verstappen che ha dettato il passo. A dettare i tempi, proprio come a Shangai, è stato il format Sprint, quindi, dopo le FP1 i piloti sono tornati in pista per le qualifiche Shootout dove ad imporsi è stato nuovamente il tre volte campione del mondo della Red Bull. In prima fila al fianco dell’olandese è scattato Charles Leclerc, che ha completamente saltato le FP1. Il monegasco della Scuderia ha perso il controllo della sua SF-24, straordinariamente colorata d’azzurro per celebrare i settanta anni della Ferrari sul mercato americano, al passaggio in curva 16 durante il suo primo tentativo. Dopo il testacoda, Leclerc ha cercato di rimettere correttamente la vettura in pista ma il surriscaldamento della frizione l’ha costretto a terminare prematuramente la sessione.

Nonostante questo problema, Leclerc ha conquistato la seconda posizione nella Shootout. Nella giornata del sabato si è poi svolta la Sprint Race che visto trionfare Max Verstappen che ha bruciato al via le possibilità del monegasco di conquistare la leadership della gara corta da 100 km. Terza posizione, invece, per l’altro pilota della Red Bull, Sergio Perez. Nel corso della Sprint la Ferrari ha dimostrato di avere il giusto passo gara per mettere i bastoni tra le ruote al team di Milton Keynes, ma la differenza verrà fatta dal degrado delle gomme che dipenderà sostanzialmente dalle alte temperature di Miami. Ad aggiungersi alla lotta per le prime posizioni potrebbe esserci anche la McLaren che, nonostante il DNF di Lando Norris per un contatto a catena con Lance Stroll, Fernando Alonso e Lewis Hamilton, sembra essere a proprio agio con il nuovo pacchetto di aggiornamenti, presente solamente al 50% sulla monoposto di Oscar Piastri. Continua a brancolare ancora nel buio, invece, la Mercedes.

L’attività in pista è ripresa subito dopo la Sprint con le qualifiche che hanno determinato l’ordine di partenza della gara lunga del Gran Premio di Miami 2024 che avrà il via alle 22:00. Anche in questo caso, a scattare dalla pole sarà Max Verstappen con al fianco Charles Leclerc. Il pilota olandese si troverà ad affrontare anche l’altro pilota della Scuderia Ferrari dato che alle sue spalle, in terza posizione, ci sarà la SF-24 di Carlos Sainz. I due alfieri del team di Maranello potrebbero dunque ipotizzare un gioco di squadra per mettere i bastono tra le ruote a Verstappen. In quarta posizione ci sarà l’altra monoposto della Red Bull, quella di Sergio Perez, che precede le due McLaren di Lando Norris ed Oscar Piastri.

Quarta fila blindata dalle Mercedes di George Russell e Lewis Hamilton che sono seguite dalla Haas di Nico Hulkenberg e la Visa Cash App RB di Yuki Tsunoda. Undicesima posizione per Lance Stroll che si trova davanti alle Alpine di Pierre Gasly ed Esteban Ocon. Alexander Albon partirà dalla 14esima casella, mentre Fernando Alonso dalla 15esima. Concludono la griglia di partenza del Gran Premio di Miami 2024 Valtteri Bottas, Logan Sargaent, Kevin Magnussen e Zhou Guanyu. Ultima posizione per Daniel Ricciardo che, nonostante il 18esimo crono, dovrà scontare una penalità di tre posizioni ricevuta durante lo scorso appuntamento in Cina.

Pubblicità