formula 1

F1: il modello delle monoposto 2021. Dimunirà l'effetto scia per chi segue

-

Formula 1 ha diffuso le prime immagini di un modello "reale" attorno al quale gli uomini di FIA e Liberty Media stanno lavorando per capire come il regolamento 2021 si stia muovendo nella giusta direzione per lo spettacolo

Il manichino della vettura, che è stato provato alla presenza del Chief Technical Officier della F1 - Pat Symonds - non è necessariamente partito da una macchina di un team ma è un manichino pensato per capire le regole base che andranno a governare i flussi attorno ed in uscita dalla vettura ai fini di intervenire con correttivi che possono migliorare lo spettacolo.

"I test in galleria del vento che stiamo svolgendo - afferma Symonds - sono diversi da quelli che potrebbero fare i team, perché le squadre si concentrano sulle forze che l'auto genera mentre noi siamo ancora più interessati a ciò che accade dietro la vettura. Le turbolenze che si creano sono un fenomeno molto importante per le gare e per questo motivo, sebbene stiamo facendo gran parte del nostro sviluppo nel settore dei CFD (Computational Fluid Dynamics) vogliamo eseguire il backup delle simulazioni virtuali con una simulazione fisica in galleria."

Nick Tombazis, ex aerodinamico Ferrari e responsabile della FIA ha dichiarato: "Il punto fondamentale di tutto ciò è che stiamo cercando di ridurre le perdite che la macchina che segue deve affrontare. La semplificazione dell’aerodinamica della vettura aiuta anche a migliorare le prestazioni di quella in scia perché, da un lato, la macchina anteriore non ha tanti metodi per controllare la propria scia. Dall’altro lato, la macchina che segue, non essendoci tutti questi dispositivi piccoli e molto sensibili, è meno suscettibile ai disturbi aerodinamici."

Secondo i primi dati diffusi dalla F1 la riduzione di carico aerodinamico che "sentirà" la vettura in scia sarà solamente del 10%: pochissimo considerando che oggi la riduzione è nell'ordine del 50. Una differenza notevole che dovrebbe assicurare battaglie più ravvicinate e più sorpassi "veri" tra piloti.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento