F1. Risultati FP3 GP Imola 2024: McLaren con Piastri e Norris beffa le Ferrari

F1. Risultati FP3 GP Imola 2024: McLaren con Piastri e Norris beffa le Ferrari
Pubblicità
Mara Giangregorio
  • di Mara Giangregorio
Oscar Piastri chiude in prima posizione le FP3 del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna. Secondo tempo per Lando Norris che precede Carlos Sainz e Charles Leclerc. Due bandiere rosse con Alonso prima e Perez poi nelle barriere di Rivazza e Gresini
  • Mara Giangregorio
  • di Mara Giangregorio
18 maggio 2024

La Formula 1 scalda i motori per il settimo appuntamento stagionale, il primo sul suolo europeo, ovvero il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna. Dopo un anno di stop forzato per l’emergenza alluvioni che ha colpito la regione, il Circus torna in Italia, nel cuore del motorvalley, sulle sponde del Santerno. La giornata del giovedì è stata dedicata alle attività con i media, tra interviste e una maratona organizzata da Sebastian Vettel in ricordo di Ayrton Senna e Roland Ratzenberger, scoparsi tragicamente trenta anni fa qui ad Imola. Ieri, venerdì 17 maggio, è finalmente giunto il momento per i piloti di scendere sulla pista dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari per la prima e sessione di prove libere del weekend italiano. Nelle FP1 a dettare il passo è stato Charles Leclerc, seguito da George Russell e Carlos Sainz. Il monegasco si è poi ripetuto anche nelle FP2 precedendo Oscar Piastri e Yuki Tsunoda. Quest’oggi, invece, il lavoro nelle FP3 si è concentrato sulla rifinizione degli ultimi dettagli in vista delle qualifiche al via alle 16:00; ad aver avuto la meglio è stata la McLaren di Oscar Piastri, che precede Lando Norris, beffando le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc. 

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Dopo due appuntamenti di fila, Cina e Miami, con format Sprint, il Circus è finalmente tornato al normale programma di gara per le prime due prove libere al venerdì, sabato con le FP3 e le qualifiche che determineranno l’ordine di partenza della gara che avrà il via alle 15:00 di domani, domenica 19 maggio. A differenza delle libere di ieri, quest’oggi i piloti sono scesi in pista con maggiore calma. La Scuderia Ferrari, invece, fin dal primo secondo ha sfruttato tutto il tempo a disposizione per comprendere ancora più a fondo il nuovo pacchetto di aggiornamenti della SF-24, il primo della stagione. Charles Leclerc ha potuto contare, oltre su Brayn Bozzi, suo nuovo ingegnere di pista al posto di Xavi Marcos, su un nuovo motore fresco di zecca, il terzo dal primo appuntamento in Bahrain. La sessione si è stoppata al 35esimo minuto per una bandiera rossa causata da Fernando Alonso finito nelle barriere in uscita della Rivazza. Il pilota è stato portato al centro medico per dei controlli più approfonditi. Anche Aston Martin, come il team di Maranello, ha portato delle novità, in particolare all’ala anteriore. Le FP3 hanno poi ripreso normalmente al 27esimo minuto dei 30 a disposizione. La FIA, dopo il caos al termine delle qualifiche di Formula 3 e Formula 2, ha deciso di allargare di 30 cm la banda bianca dei track limits per evitare che il tutto riaccada nella sessione cronometrata della Formula 1. 

Sul finale della terza ed ultima sessione, i piloti si sono concentrati sulle simulazioni passo gara e time attack. Tuttavia, negli ultimi cinque minuti a disposizione, Sergio Perez ha perso in controllo della sua RB20 finendo nelle barriere in uscita della curva Gresini. Anche Max Verstappen si è lamentato del comportamento della vettura sul passaggio sui cordoli alti come quelli della Gresini. Gli steward hanno subito rimosso la Red Bull del messicano dalla ghiaia per permettere agli altri piloti di realizzare l’ultimo tentativo. Alla bandiera verde solamente Lando Norris è riuscito, uscito dai box per primo, a preparare in maniera ottimale le gomme, mentre gli altri, finiti nel traffico, hanno solamente potuto provare le prove di partenza dalla griglia presente sul rettilineo di Imola o alzare il passo una presa bandiera a scacchi. 

F1. FP3 GP Imola 2024, Charles Leclerc
F1. FP3 GP Imola 2024, Charles Leclerc

A dettare il passo delle FP3 con un tempo di 1:15.529 è stato Oscar Piastri che precede l’altra McLaren di Lando Norris, vincitore dello scorso Gran Premio a Miami. Terza posizione per la Ferrari di Carlos Sainz e quarta per l’altra SF-24 EVO di Charles Leclerc. I due alfieri del cavallino rampante, in particolare il monegasco, hanno provato a realizzare l’ultimo tentativo al meglio ma la preparazione frettolosa delle temperature delle gomme li ha relegati alle spalle del team di Woking. Quinta posizione per la Mercedes di George Russell, seguita dalla Red Bull di Max Verstappen che sembra essere maggiormente a suo agio quest’oggi dopo il lavoro svolto nella notte a Milton Keynes al simulatore con Jake Dennis e le modifiche alla sospensione anteriore. Alexander Albon, fresco di rinnovo pluriennale con Williams, ha conquistato la settima posizione davanti ad Esteban Ocon, Lance Stroll e Nico Hulkenberg che completano la top 10 delle FP3. Undicesimo tempo per Daniel Ricciardo che ha preceduto Sergio Perez, finito nelle barriere, Yuki Tsunoda, Valtteri Bottas, Logan Sargeant, Kevin Magnussen, Lewis Hamilton, Fernando Alonso, anche lui out per l’incidente alla Rivazza, Pierre Gasly e Zhou Guanyu. L’attività in pista riprenderà alle 16:00 con le qualifiche che determineranno la griglia di partenza della gara di domani, al via alle 15:00.

F1. FP3 GP Imola 2024, Carlo Sainz
F1. FP3 GP Imola 2024, Carlo Sainz

F1. Risultati FP3 GP Imola 2024

  1. Oscar PIASTRI McLaren
  2. Lando NORRIS McLaren
  3. Carlos SAINZ Ferrari
  4. Charles LECLERC Ferrari
  5. George RUSSELL Mercedes
  6. Max VERSTAPPEN Red Bull Racing
  7. Alexander ALBON Williams
  8. Esteban OCON Alpine
  9. Lance STROLL Aston Martin
  10. Nico HULKENBERG Haas F1 Team
  11. Daniel RICCIARDO RB
  12. Sergio PEREZ Red Bull Racing
  13. Yuki TSUNODA RB
  14. Valtteri BOTTAS Kick Sauber
  15. Logan SARGEANT Williams
  16. Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team
  17. Lewis HAMILTON Mercedes
  18. Fernando ALONSO Aston Martin
  19. Pierre GASLY Alpine
  20. ZHOU Guanyu Kick Sauber
Pubblicità