formula 1

F1 test Barcellona, Day 2: Ricciardo si impone, ma la Ferrari non molla

-

Il secondo giorno di test sul circuito di Barcellona è stato veramente intensissimo per il piloti della Formula 1. Lo testimoniano i tempi di fine giornata con i primi tre in classifica racchiusi nello spazio di un fazzoletto

F1 test Barcellona, Day 2: Ricciardo si impone, ma la Ferrari non molla

Il secondo giorno di test sul circuito di Barcellona è stato veramente intensissimo per il piloti della Formula 1. Lo testimoniano i tempi di fine giornata con i primi tre in classifica racchiusi nello spazio di un fazzoletto.

 

Al termine della giornata il più veloce si è conferamto Daniel Ricciardo al volante della Red Bull equpaggiata con pneumatici Soft (1m 24.574s), che è riuscito a rimanere per un soffio davanti alla Ferrari SF-15T di Kimi Raikkonen (1m 24.584s) e alla Williams di Felipe Massa (1m 24.672s).

 

Un risultato quindi ancora positivo per la Ferrari che continua ad andare fortissimo in queste fasi di test preliminari e soprattutto a non incontrare inconvenienti tecnici e guasti durante le prove in pista, che fanno ben sperare per la stagione alla porte.

 

Sergio Perez ha chiuso in quarta posizione. Un risultato comunque da prendere con le pinze visto che il messicano è sceso in pista con la Force India VJM07, ovvero con la monoposto utilizzata lo scorso anno. Dietro di lui troviamo il Campione del Mondo Lewis Hamilton su Mercedes AMG. Il pilota britannico non avrebbe dovuto guidare oggi ma alla fine ha deciso di prendere il posto del compagno di squadra Nico Rosberg nel pomeriggio.

 

Guidando solo per periodi limitati -ieri aveva ceduto il volante al pilota di riserva Pascal Wehrlein  - Hamilton sta cercando di non aggravare troppo le condizioni di un nervo del collo accavallato, che potrebbe mettere a rischio il suo stato di saluto in vista dell'ultima giornata di test a lui riservata per domenica.

f1 test (1)
La Ferrari SF-15T durante il secondo giorno di test

 

Hamilton alla fine, con gomme medie, è rimasto davanti al compagno di squadra, mentre Fernando Alonso ha chiuso una giornata produttiva al volante della McLaren Honda in settima posizione. Lo spagnolo infatti ha completato 59 giri totali nonostante i meccanici stiano aspettando delle guarnizioni di ricambio per la power unit MGU-K.

 

Nel suo primo test con la Lotus il campione GP2 2014 Jolyon Palmer è stato l'ottavo pilota più veloce, mentre Marcus Ericsson con la Sauber e Carlos Sainz Junior con la Toro Rosso hanno completato la top ten di giornata.

 

Da notare due episodi che hanno coinvolto i due rookie. Sainz si è beccato una bandiera rossa poco dopo mezzogiorno per essere finito nella sabbia alla curva 9, mentre Ericsson ha causato un altro stop per essersi arrestato sulla linea di partenza mezzora prima della fine dei test.

F1 test Barcellona, Day 2

1. Daniel Ricciardo, Red Bull, 1m 24.574s, 143 laps

2. Kimi Raikkonen, Ferrari, 1m 24.584s, 90 laps
3. Felipe Massa, Williams, 1m 24.672s, 88 laps
4. Sergio Perez, Force India, 1m 24.702s, 121 laps
5. Lewis Hamilton, Mercedes, 1m 24.923s, 89 laps
6. Nico Rosberg, Mercedes, 1m 25.556s, 66 laps
7. Fernando Alonso, McLaren, 1m 25.961s, 59 laps
8. Jolyon Palmer, Lotus, 1m 26.280s, 77 laps
9. Marcus Ericsson, Sauber, 1m 27.334s, 113 laps
10. Carlos Sainz Jr, 1m 28.945s, 100 laps 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento