mostra aiuto
Accedi o registrati
Formula 1

Formula 1, addio alle grid girls a partire dalla stagione 2018

-

A partire dalla stagione alle porte, le grid girls non saranno più sullo schieramento della F1 e delle categorie a supporto nei weekend di gara

Formula 1, addio alle grid girls a partire dalla stagione 2018

Donne e motori: binomio vincente al quale Liberty Media intende rinunciare, almeno parzialmente. A partire dalla stagione 2018 le grid girls non appariranno più sullo schieramento della F1 e delle categorie a supporto nei weekend di gara. 

A spiegare la decisione, sicuramente sgradita a molti appassionati, è Sean Bratches, responsabile delle operazioni commerciali della F1: «Nell'ultimo anno abbiamo analizzato diverse aree che a nostro avviso necessitavano di cambiamenti per rientrare nella nostra visione di questo fantastico sport», spiega.

«Sebbene l'impiego delle grid girls sia una pratica consolidata da decenni nei Gran Premi di Formula 1, riteniamo che questa consuetudine non sia in linea con i valori del nostro marchio e con le norme della società moderna. Non crediamo che questa abitudine sia appropriata o rilevante per la Formula 1 e i suoi fan sparsi per il mondo, sia di vecchia data che nuovi», ha aggiunto. 

  • lars, cantù (CO)

    moderazione termini

    Ecco,ci mancavano solo i bacchettoni americani.Ipocriti del xxxx.Il 90% del porno mondiale viene prodotto negli USA e questi vengono a farci la morale per 4 scosciate.Rimpiango il vecchio Bernie...
  • Federico Fullin, Alpago (BL)

    Comincio a credere che la LIBERTY MEDIA non sappia un caz..... di F1 non riesce a capire l'anima dello sport la storia della stessa F1 l'essenza come tale.
    Personalmente credo che la LIBERTY MEDIA voglia fare una specie di IndyCAR mmmmm allora se e cosi vada via in c...... la F1, e come buon tifoso della Ferrari e per il prestigio della stessa scuderia credo a opiniones personale che se dovesse finire cosi o prendere quella via, la Ferrari dovrebbe ritirarsi della F1 e qualche altra scuderia di nome per il bene delle loro marche. Se la Liberty continua cosi facendo cazzate cosa ci aspetta fin che arrivi il 23 marzo, metteranno, metterà i numeri romani nella pagella dei tempi, toglierà le cicane a monza cosi gli rimane un ovalo, ma vaaa figa ma come si puo.
Inserisci il tuo commento