GP Azerbaijan 2016: a Baku nuova ala per Ferrari

-

Il tracciato cittadino di Baku, con i suoi lunghi tratti rettilinei, ben si presta a monoposto scariche aerodinamicamente. Andiamo e conoscere le novità tecniche che la Ferrari utilizzerà nel GP d'Europa di F1

I rettilinei sono il "piatto forte" del GP di Baku di Formula 1. Il basso carico aerodinamico da ricercare, quindi, è un imperativo categorico assoluto. Non fanno eccezione Ferrari e Mercedes, che in Azerbaijan portano entrambe due ali posteriori nuove, che verosimilmente potranno essere riutilizzate a Spa e Monza.

Entrambi i flap sono di corda ridotta e rettilinei, mentre quello standard adotta il flap principale lievemente bombato e sollevato al centro (A). Le paratie laterali (B) adottano solo tre feritoie orizzontali più corte, mentre quello standard è ridotto a cinque. Sparisce la piccola feritoia a soffiaggio (C) posta al di sotto di quelle orizzontali.

Mercedes, dal canto suo, utilizzerà l'ala posteriore testata brevemente in Canada durante le libere del venerdì, a forma di cucchiaio.

Disegni: Pirovano Gabriele

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento