auto & modellismo

GP Italia F1 2018, Monza: Lego Technic Bugatti Chiron 1:1 [video]

-

Primo modello Lego in dimensione reale, è una vera opera ingegneristica da sogno che non solo replica la Hypercar dei record, ma si può anche guidare fino a 30 Km/h

Sono quelli di Lego i veri protagonisti del giovedì mattina a Monza, per il GP 2018. Già perché mentre ti domandi come mai alla prima Press-conference FIA dell’evento non ci saranno piloti Mercedes, o se il tempo sarà davvero piovoso nelle libere del venerdì, ecco apparire lei, l’opera d’arte che fa sognare i piccoli ma anche i grandi: un modello LEGO Technic completamente funzionante ad autopropulsione che, come ci spiega nel video il General Manager dell’azienda, Paolo Lazzarin, può trasportare due passeggeri e raggiungere una velocità vicina ai 30km/h!

I più polemici, quelli che bazzicano la F1 a scrocco, tanto per, o solo con interesse critico e non passione, già dicono che è meglio questa da ammirare, di altro. Forse oggi, che i motori sono spenti, le monoposto bunkerizzate e i VIP assenti, non si sbagliano ma, è di certo qualcosa che lascia a bocca aperta, questa mega-LegoBugatti. Replica perfetta delle linee morbide di una delle vetture più veloci ed esclusive sul mercato oggi, l'iconica Bugatti Chiron. Ti vien voglia di sederti dentro, per osare dove nessuno di quelli che i Lego al tempo li usavano per dei piccoli modellini o peggio autoscontri, potrà mai arrivare (anche se sai che poi... il comfort e l’affidabilità sono parecchio limitati).

Si tratta della prima costruzione in scala 1:1 e funzionante by Lego, realizzata con oltre 1.000.000 elementi Technic, alimentata con le Power Functions della Casa. Ci sono, o meglio sono stati usati nella prova dinamica, 2.304 motori e 4.032 ruote dentate Lego Technic. La propulsione di questa auto da 1,5 tonnellate è in grado di generare 5,3 cavalli e una coppia di 92 Nm. Un vero salto oltre l’immaginabile per dimostrare, anche qui nel Circus che spesso manca di fantasia, come semplicemente usando dei mattoncini che sono simili da 60 anni la fantasia e l’ingegno ne permettono di cose belle.

Lena Dixen, Senior Vice President Product & Marketing LEGO, ha dichiarato: “Questo modello è il primo nel suo genere per tanti motivi e abbiamo voluto andare oltre i confini dell'immaginazione. Per oltre 40 anni, LEGO Technic ha permesso ai fan di ogni età di testare i limiti della propria creatività. I nostri designer e ingegneri dello stabilimento in Repubblica Ceca (dove si costruiscono anche i maestosi modelli per i LEGO Store e i parchi LEGOLAND) hanno compiuto un lavoro straordinario. Un affascinante esempio di come con LEGO Technic si possa costruire realmente qualsiasi cosa si immagini.”  

Viste fianco a fianco, la somiglianza delle due automobili è impressionante. Avvicinandosi si può notare la complessa livrea esterna, costruita con segmenti triangolari interconnessi realizzati in "tessuto" LEGO Technic progettato per replicare le forme iconiche della Chiron originale. All'interno, ogni particolare dell'auto “vera” è stato ricreato accuratamente, dai sedili, al cruscotto e al volante. Il modello Bugatti Chiron è dotato di uno spoiler posteriore, un tachimetro, luci anteriori e posteriori, volante smontabile e pedale freno, tutti completamente funzionanti. Un sogno che diventa realtà dopo molto lavoro, costruito utilizzando 339 tipi di elementi LEGO Technic diversi e impiegando oltre 13.000 ore per lo sviluppo e la costruzione.  

È il test drive? Già, anche quello, con le dovute misure ma presso un luogo esagerato: quello in cui è stata testata per la prima volta la vera Chiron, a Ehra Lessien in Germania, impianto unico, ai tempi segreto e costruito proprio per gestire la velocità. Il modello Lego ha accelerato nello stupore di tutti, pur senza eguagliare la velocità di 420 km/h dell'originale Bugatti Chiron. I motori Power Functions Lego hanno spinto fino a poco più di 20 km/h: quanto basta per affermare “Build for Real”.

 

Andy Wallace, ex pilota con vittorie alla 24 Ore di Le Mans e a Daytona, ha affermato: "Quando ho visto per la prima volta la Lego Technic Bugatti Chiron mi ha colpito subito l’accuratezza nei dettagli. Da circa 20 metri di distanza non è così ovvio che stiate osservando una Lego. Posso solo immaginare quanto tempo e impegno siano stati necessari. Guidarla è stata una fantastica esperienza. Non avrei mai immaginato un giorno di poter guidare realmente un'auto Lego".

 

  • kevin666, Stazzano (AL)

    davvero impressionante.....sono stati superbi anche solo nel pensare di farla!
    se volessi regalarmene una per far manovre in giardino,quanto sangue dovrei donare???
Inserisci il tuo commento