Ricette

Le ricette di Guerini: tartare di salmone e avocado

-

Le ricette di Gianfelice Guerini, chef nel mondo della F1: tartare di salmone e avocado per Singapore

Le ricette di Guerini: tartare di salmone e avocado

Il Gran Premio di Singapore è di gran lunga la migliore gara di Formula 1, a mio parere. Devo dire che lo spettacolo che offre Singapore è sublime, tutti gli anni rimango sempre affascinato dalla città.

Mi piacerebbe veramente sedermi su una macchina di Formula 1 e provare a guidare in questo circuito, e con questa illuminazione artificiale. Non è molto facile, ma i piloti, lo sappiamo, hanno quel qualcosa in più rispetto alle persone normali.

A chi dice che è come guidare di giorno, ricordo che qui il minimo errore si paga: se si va dritto a muro si rischiano non solo danni all'auto, ma anche fisici. 

Oggi la sicurezza è molto importante, non solo in F1 ma soprattutto nella vita di ogni giorno: negli ultimi 20 anni, un esasperato aumento delle auto nel mondo ha fatto sì che si raggiungessero numeri da brivido.

Secondo uno studio dello scorso anno, nel mondo sarebbero presenti circa un miliardo e duecento milioni di automobili. Un dato impressionante, il cui numero è inevitabilmente destinato a salire, dato che c'è già chi si spinge a pronosticare che tra vent'anni (nel 2035) le vetture in circolazione in tutto il mondo supereranno la soglia dei due miliardi.

Sebbene non sia possibile stimare con esattezza la quantità di vetture circolanti, se in futuro si confermerà questo ritmo di crescita, la previsione del raggiungimento dei due miliardi non appare così strana. E, fanno eco le società di statistiche, si presume che saranno cinque miliardi nel 2050.

Ecco che il fattore sicurezza diventa fondamentale in Formula 1, visto che questa categoria è una fucina di esperimenti tecnologici e non, per il miglioramento della sicurezza, e per le auto del futuro. 

Gianfelice Guerini con Kimi Raikkonen
Gianfelice Guerini con Kimi Raikkonen

La ricetta di oggi: tartare salmone e avocado

Ingredienti: 

- 250 gr. Salmone

- 120 gr. Avocado

- olio extravergine

- sale e pepe QB

- lime

- foglia alloro

- crostini

- prezzemolo

- pomodorini

Tagliate il salmone a dadini piccoli e raccoglieteli in una terrina; conditeli con un filo di olio, sale, pepe, aggiungete prezzemolo, e la scorza del lime tritati.

Tagliate a cubetti l'avocado, aggiungete i crostini precedentemente dorati, condite il tutto con poco di sale, pepe, olio e qualche goccia di succo del lime.

Ponete due tagliapasta rotondi nei piatti, distribuitevi il salmone e l'avocado e sfilate i tagliapasta, ottenendo una torretta.

Condite con un filo d'olio e decorate, con lime e pomodorini, e dei fiori alimentari.

Gianfelice Guerini

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento