BMW Serie 2 Active Tourer

5 modelli
Prezzo: da 39.600 € a 44.400 €
BMW

Serie 2 Active Tourer

Prezzo: da 39.600 a 44.400 €
  • Posti
    • 5
  • Lunghezza
    • 435 cm
  • Larghezza
    • 180 cm
  • Altezza
    • 156 cm
  • Bagagliaio
    • Da 400 dm3
    • A 1.350 dm3

Perchè comprarla

La scelta è varia pensando al genere e alla spesa, ma avere la compatta e raffinata due porte BMW a trazione posteriore, rappresenta quasi un simbolo dal debutto del modello, quando era denominato Serie1 Coupé/Cabrio, ora ancor più raffinata e declinabile a piacimento. Prosegue il rinnovato filone con toni netti e precisi, uniti a grinta educata nelle forme, tipicamente BMW. Prendendola si scelgono l’immagine e lo stile contemporaneo, con tanta qualità, ma rispetto al passato anche la spaziosità è relativamente migliorata, per i quattro posti e il bagagliaio. Tanto fuori quanto dentro è ben curata e moderna, la guida è davvero sportiva in rapporto al genere di vettura e non mancano le assistenze elettroniche di supporto e sicurezza, pagando. Il display da 6,5’’ a scomparsa integra una strumentazione classica BMW per gratificare gli amanti del genere, che possono gestire le varie opzioni e modalità guida dalla manopola centrale.

Informazioni generali

Marca BMW
Modello Serie 2 Active Tourer
Segmento Monovolume e Multispazio
Inizio produzione 2014
Fine produzione -
Prezzo da 39.600 € a 44.400 €
Peso 1.735 Kg
Lunghezza 435 cm
Larghezza 180 cm
Altezza 156 cm
N.Posti 5
Bagagliaio da 400 dm3 a 1.350 dm3

Allestimenti (5)

Ibrida
PREZZO euro
CAMBIO
POTENZA
KW(Cv)
CILINDRATA cm3
CONSUMO litri/100 km
misto
 
225xe iPerformance Advantage aut. 225xe iPerformance Advantage aut. 39.600 € 225xe iPerformance Advantage aut. Sequenziale 225xe iPerformance Advantage aut. 92 KW 225xe iPerformance Advantage aut. 1.499 cc 225xe iPerformance Advantage aut. 1,8 lt/100 km 225xe iPerformance Advantage aut. 225xe iPerformance Advantage aut.
225xe iPerformance Business aut. 225xe iPerformance Business aut. 41.050 € 225xe iPerformance Business aut. Sequenziale 225xe iPerformance Business aut. 92 KW 225xe iPerformance Business aut. 1.499 cc 225xe iPerformance Business aut. 1,8 lt/100 km 225xe iPerformance Business aut. 225xe iPerformance Business aut.
225xe iPerformance Luxury aut. 225xe iPerformance Luxury aut. 44.400 € 225xe iPerformance Luxury aut. Sequenziale 225xe iPerformance Luxury aut. 92 KW 225xe iPerformance Luxury aut. 1.499 cc 225xe iPerformance Luxury aut. 1,8 lt/100 km 225xe iPerformance Luxury aut. 225xe iPerformance Luxury aut.
225xe iPerformance Msport aut. 225xe iPerformance Msport aut. 43.400 € 225xe iPerformance Msport aut. Sequenziale 225xe iPerformance Msport aut. 92 KW 225xe iPerformance Msport aut. 1.499 cc 225xe iPerformance Msport aut. 1,8 lt/100 km 225xe iPerformance Msport aut. 225xe iPerformance Msport aut.
225xe iPerformance Sport aut. 225xe iPerformance Sport aut. 41.850 € 225xe iPerformance Sport aut. Sequenziale 225xe iPerformance Sport aut. 92 KW 225xe iPerformance Sport aut. 1.499 cc 225xe iPerformance Sport aut. 1,8 lt/100 km 225xe iPerformance Sport aut. 225xe iPerformance Sport aut.

Versioni precedenti

Indietro Avanti
BMW
Inserisci annuncio Inserisci annuncio
Cerca un concessionario Cerca un concessionario

Serie 2 Active Tourer - I nostri consigli

  • Perchè comprarla

    Essere in abitacolo di una parte del nuovo fronte perseguito dalla Casa tedesca, nelle compatte premium. Con la Serie 2 Active Tourer BMW cerca di accattivare una nuova utenza e anche mantenere appeal per le esigenze di maggior praticità e spazio, che non sconfinino in grandi ingombri esterni (lunghezza 4,34 mt), verso chi ami il tipico DNA sportivo bavarese. Esteriormente si ha un’immagine personale riferita al segmento, non estrema per lusso o grinta, poiché pur BMW rimane una monovolume cinque porte dedicata alla famiglia, ma la dinamica di guida è buona e precisa, come tradizione, gratificante più che nella media delle specifiche rivali. Non vince per economia di acquisto e internamente riserva la classica impronta del marchio, curata e avvolgente con qualche sacrificio nella visibilità e parzialmente nel bagagliaio (da 468 lt), non mancano però le tutele alla guida con EfficientDynamics e ConnectedDrive.
  • Le versioni che consigliamo

    Sono cinque i diversi allestimenti tra cui scegliere, tutti ben dotati con il prestante M Sport a spiccare per grinta esibita. Sei le motorizzazioni tutte Euro6 sovralimentate, montate trasversalmente, a partire dai tre cilindri del 1.5 benzina, con tecnologia TwinPower. Con le cubature ridotte si viaggia in chiave moderna (risparmiosa) per avere feeling BMW sportivo occorre però arrivare agli oltre 230CV della 225i, piuttosto che ai 190 della 220d. xDrive le versioni con trazione integrale, abbinate solo ai motori più prestanti. Per quasi tutti invece disponibile il valido cambio automatico a otto rapporti Steptronic.
  • Le versioni che consigliamo

    Ampia la varietà di moderne motorizzazioni quasi tutte sovralimentate, quattro benzina e tre gasolio; dispone volendo della trazione integrale, xDrive, sulle versioni più potenti. Con il nuovo tre cilindri 1.5 benzina da 136 CV si cavalca il trend del momento, con rendimenti elevati a vantaggio di consumi e peso ma prestazioni assolute non da record. Per spingere maggiormente ci sono sia i quattro cilindri TwinTurbo, ottimi, sia i diesel, per chi faccia alte percorrenze chilometriche. Quasi da amatore i classici sei cilindri 3.0 della top di gamma M235i, da oltre 320 CV. Quattro gli allestimenti superiori per integrare quello base (poco “dotato”), con Luxury e Sport a farsi notare anche esteriormente, mentre M-Sport va oltre e punta tutto sui particolari grintosi, ritoccando anche l’assetto. Interessante e sempre gradito il cambio Steptronic a otto rapporti, quasi dovuta la retro-camera... Pur se non si contiene certo la spesa, optando per tutto il meglio messo a disposizione dalla Casa tedesca.
  • Il valore dell'usato

    Ancora fresca di debutto sui mercati, mantiene quotazioni relativamente elevate forte di un DNA che viene premiato, anche nel medio-lungo termine. Affidabile nella realizzazione, vincola parecchio alla rete della Casa per eventuali manutenzioni straordinarie, qualora dovessero capitare.
  • Il valore dell'usato

    Veicolo ancora giovane per delineare una tendenza precisa a livello di quotazione, pur tendenzialmente buona. Alcuni sistemi elettronici presenti potrebbero legare Serie 2 Active Tourer alla rete BMW anche dopo svariati anni, per eventuali procedure straordinarie.
  • Storia del modello

    Dopo oltre centocinquantamila unità prodotte della Serie1 coupé e centotrentamila della Cabrio, il modello attuale (F22) debutta nel 2014 definendo la rinnovata denominazione per le coupé e cabrio di casa BMW con numero pari, affiancate alle dispari da cui derivano, in questo caso la Serie 1 F20. Sfrutta in parte il richiamo al modello 02 del secolo scorso, crescendo lievemente in dimensioni e integrando i migliori sistemi sviluppati anche sui modelli più grandi della Casa.
  • Storia del modello e edizioni speciali

    La versione Active Tourer (F45) si inserisce di recente alla gamma BMW serie 2 a partire dall’autunno 2014. In realtà la condivisione del nome, per appartenenza alla serie, non corrisponde a una reale condivisione tecnica completa, anzi, per ovvie differenze telaistiche di questa monovolume con le compatte coupé e cabrio, entrate precedentemente in produzione seguendo la classica tradizione della Casa. Il nuovo modello ha semmai porzioni comuni con la Mini (es.Countryman), poiché usa in questo “taglio” trazione e motore anteriori per la prima volta nella storia della Casa, attraverso il pianale UKL1. Dopo aver fatto parlare di se con alcuni concept esibiti anche in versione ibrida, a partire dal 2012, si propone in un segmento mai presidiato prima da BMW. Varie le Concept osservate prima del recente debutto ufficiale, dotate anche di propulsione ibrida.
Modelli top BMW
Ultime prove e news su: BMW Serie 2 Active Tourer