• Prezzo
    da € 126.000
    a € 158.900
    Confronta
  • Lunghezza
    539 cm
  • Larghezza
    195 cm
  • Altezza
    154 cm
  • Posti
    5
  • Bagagliaio
    540 dm3
  • Massa
    da 2.255 kg
    a 2.525 kg

Perchè comprarla

L’ammiraglia di casa BMW sfoggia gran classe nelle sue imponenti (5,10 mt) e lussuose forme, regalando eccellente comfort e grandi, ricche, dotazioni all’interno. Curata fuori per non essere percepita come troppo “pesante” nonostante il target, lo è parecchio anche sotto il vestito, grazie a materiali ricercati e leggeri che garantiscono una dinamica eccellente, rapportata al genere. Tutte le migliori assistenze alla guida (es. sospensioni pneumatiche) e per la sicurezza ci sono, non però il morbido sfarzo, a volte esagerato, di certe concorrenti (britanniche). Se il meglio lo si può forse percepire in qualità di passeggero, visto il genere di veicolo, che rivaleggia con modelli anche “presidenziali”, essendo una BMW, pur coccolati e dotati, può venire voglia di guidarla e senza delusioni.
Ultimi video sulla BMW Serie 7
8.5
Valutazione
AutoMoto.it
Ce l’hai? Vota subito
  • Normale o “lunga” (+14 cm), per dare ancor più cura ai passeggeri seduti dietro. I motori sono i classici top di gamma BMW, partendo dai qui onesti sei cilindri benzina e diesel, passando per l’adeguato V8 4.4, sino al raffinato V12 a fare la voce grossa, con l’aggiunta della versione ibrida (ActiveHybrid) che trova un suo perché nel genere, anche se limitata in autonomia puramente elettrica. Disponibile anche con trazione integrale xDrive. Due gli allestimenti oltre quello base, con possibilità di regalare accessori molto esclusivi ai passeggeri optando per l’Eccelsa.
  • Maggiormente diffusa in Italia con motorizzazioni a gasolio, vede prezzi bassissimi per i modelli più datati e onerosi in termini di consumo o manutenzione, quest’ultima comunque abbastanza gestibile anche dalla rete generica, finché non si arrivi alla quarta generazione (parti elettroniche escluse: vera primizia dedicata sin dal debutto dell’alimentazione a iniezione, anche per la serie storica). Causa un deprezzamento abbastanza sensibile anche dopo pochi anni, con cifre relativamente abbordabili ci si può regalare un ottimo veicolo di rappresentanza anche Euro4, salvo verifica d’integrità dello stesso, tendenzialmente buona grazie alla solidità di realizzazione.
  • Il modello più grande e lussuoso prodotto dalla casa tedesca ha origine nel 1977, con la prima generazione E23. Da allora si sono susseguiti modelli diversi, quattro per la precisione, negli anni: 1986, 1994, 2001, fino all’attuale F01/02 del 2008, che ha integrato soluzioni come trasmissione a otto rapporti e trazione integrale. Con la quarta serie, dal 2002 sono cominciate le attività di assemblaggio anche presso stabilimenti nei mercati in via di sviluppo, come Tailandia o Egitto. Sempre riferimento non solo per immagine ma anche per contenuti, motoristici (es. ibrido) o di sistemi elettronici, spesso anticipati rispetto al resto della gamma BMW, la Serie 7 è attesa a breve nella sesta e nuova versione (G11), al debutto in autunno 2015 per il mercato nazionale, ambita però soprattutto in America e Cina. Oltre qualche specifica versione con dedica di finitura estetica e dotazione, per alcuni mercati, su necessità di alcuni target di clientela, sono state realizzate varie versioni High Security, con speciali protezioni e corazze capaci di rendere la Serie 7 resistente a eventuali aggressioni o urti, con relativa certificazione di alto livello (es. VR7/VR9 a seconda dei casi). B7 Alpina la versione curata nella factory tedesca di preparazioni, capace di rendere l’ammiraglia più dinamica e reattiva alla guida (non troppo più potente in assoluto, pur senza limitazioni) nonostante massa e dimensioni.
  • Marca BMW
    Modello Serie 7
    Segmento Tre volumi
    Inizio produzione 1979
    Fine produzione 2022
    Prezzo da 126.000 € a 158.900 €
    Massa da 2.255 kg a 2.525 kg
    Lunghezza 539 cm
    Larghezza 195 cm
    Altezza 154 cm
    Bagagliaio 540 dm3