Attualità

“Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”

-

L'iniziativa della Conferenza dei Sindaci dell'Alto Vicentino per aumentare la sensibilità nei confronti delle esigenze dei portatori di handicap

“Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”. Con questo incisivo messaggio la Conferenza dei Sindaci dell'Alto Vicentino ha lanciato un'iniziativa che, attraverso un esame di coscienza, stimola l’attenzione e la sensibilità verso chi è portatore di handicap.

I cittadini portatori di handicap – con disabilità deambulatorie - in possesso del contrassegno per transito e sosta sono riconosciuti tali dal proprio comune, con verifiche periodiche e a seguito dell’esame da parte delle commissioni provinciali (art. 188 del D.lgs. 285/92 e art. 381 del D.P.R. 495/92). Gli spazi servono alle persone che ne hanno veramente bisogno e necessità: rispettiamoli e facciamo in modo che i loro diritti non vengano usurpati da altri che non ne hanno titolo.

La foto mostra il nuovo cartello su fondo arancio che appare nei Comuni dell’Alto Vicentino a custodia del buon uso degli stalli riservati ai disabili.

Martin Luther King disse: ”La mia libertà finisce dove comincia la vostra”.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento