autostrade

A24/A25 verso aumento pedaggio del 19%. MIT: «Evitare stangate»

-

La concessionaria minaccia rincari dall’1 luglio. Il Ministero convoca un tavolo per evitare gli aumenti

A24/A25 verso aumento pedaggio del 19%. MIT: «Evitare stangate»

Senza un intervento del Governo dall’1 luglio sulle autostrade A24 e A25 le tariffe dei pedaggi aumenteranno del 19% per far fronte agli interventi di messa in sicurezza delle arterie. E' quanto scrive la concessionaria Strada dei Parchi in una nota nella quale sottolinea come gli incrementi siano «già riconosciuti dai decreti ministeriali del 2018 e del 2019 firmati dei ministri Del Rio e Toninelli».

Il Ministero dei Trasporti lo scorso 27 dicembre aveva però stoppato gli aumenti, ma ora la concessionaria delle A24 e A25 di aver provato a riaprire, sinora senza successo, la trattativa.

A stretto giro è arrivata la risposta ufficiale del MIT, che recita: «Con tutti i concessionari e, di conseguenza, anche con Strada dei Parchi il canale di dialogo è sempre aperto, come avvenuto peraltro in modo fruttuoso nelle ultime settimane sul dossier Gran Sasso. Lo scopo è evitare nuove stangate dal primo luglio e trovare una intesa che sia effettivamente sostenibile per la gestione della A24-A25. La società ci sta chiedendo un’anticipazione di risorse pubbliche a valere sul Fondo infrastrutture, da mettere a punto con norma primaria e in seno a una sorta di stralcio del Piano finanziario, per proseguire gli interventi di messa in sicurezza, anche delle gallerie».

A questo scopo è stato convocato un tavolo per «difendere gli interessi di chi viaggia su quella importante infrastruttura».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento