Aiuto, torna la Moskvich: la fabbrica ex Renault farà una Suv (cinese)

Aiuto, torna la Moskvich: la fabbrica ex Renault farà una Suv (cinese)
Pubblicità
La Russia punta a produrre 100.000 veicoli all'anno, alcuni dei quali saranno anche elettrici
24 novembre 2022

Dopo 20 anni di pausa, lo scorso mercoledì, la Russia ha avviato la produzione del marchio automobilistico Moskvich, in uno stabilimento vicino a Mosca.

La Moskvich 3, una berlina crossover a benzina con cerchi in lega, fari a LED e un grande display centrale per l’infotainment, sarà una delle auto che verranno prodotte dalla casa automobilistica russa. 

Da quello che possiamo vedere, sembra che l’auto sia identica al SUV compatto Sehol X4, della casa automobilistica cinese JAC. Secondo alcune voci, sembra che il design, l’ingegneria e la piattaforma, sembrano esser state consegnate dalla Cina e al lancio del veicolo, si potevano intravedere alcuni adesivi JAC. 

 

Jac Sehol X4
Jac Sehol X4

Il project manager Maxim Klyushkin, ha negato la collaborazione con l’azienda cinese e per l’occasione, ha affermato: “Abbiamo (la società russa) Kamaz come partner esterno e abbiamo un partner di lunga data con cui stiamo lavorando".

Lo scorso maggio, Renault ha venduto la sua quota ad AvtoVAZ per un solo rublo e oggi, l’ex stabilimento francese, è stato rinominato “Moscow Automobile Factory Moskvich”.

Il governo russo, punta a produrre 100.000 veicoli Moskvich all’anno, alcuni dei quali saranno anche 100% elettrici e rispetto ad altre case automobilistiche è sicuramente molto meno della media (ad esempio, Tesla riesce a produrre 22.000 veicoli a settimana).

Infine, per dicembre 2022, dovrebbero essere prodotte le prime auto e la Moskvich 3, sarà venduta in Russia già dal mese prossimo.

Pubblicità
Caricamento commenti...