android auto

Android Auto 2019 | Google ha iniziato la distribuzione

-

E' iniziata la distribuzione di Android Auto 2019 da parte di Google. Il motore di ricerca più famoso al mondo aggiorna l'app lato auto rendendola più facile, intuitiva e bella nel look. Ecco come è fatta

E' iniziata la distribuzione da parte di Google della nuova release di Android Auto. Mostrata un giorno prima della conferenza degli sviluppatori I/O 2019, la versione riprogettata non varia nulla in termini di interfaccia lato telefono ma evolve e perfeziona la schermata in vettura. Vediamo come.

Più velocità di spostamento
E' stato innanzitutto introdotta una schermata rivista nella grafica con un nuovo pulsante "launcher" posto in basso a sinistra all'interno di una barra delle applicazioni che contiene anche l'attivazione vocale. Premendo il tasto si arriva velocemente alla schermata con tutte le app principali dal telefono a google maps.

La vera differenza però è che il tasto è integrato ad una barra all'interno della quale è integrata la funzione base della app che state utilizzando: per intenderci se si ascolta una canzone da Spotify all'interno della barra a fianco del tasto "base" compaiono i tasti indietro, pause/play ed avanti, lasciando al centro dello schermo la possibilità di interagire con altre app. 

Un sistema multitasking in cui ora molte icone, come quella del calendario, portano con loro anche il Google Assistant badge. Cliccando per qualche istante in più l'icona, il sistema interagisce a livello vocale offrendo le possibilità che già conosciamo di questo sistema: meteo nella città che si deve raggiungere - in base agli appuntamenti - aggiunta di una memo o lettura di una news.

A differenza del passato se si entra in auto con Spotify o un podcast avviato la riproduzione non si ferma ma continua: non tutte le app vantano questa funzione ma le principali sono state aggiornate e la lista di quelle "auto-enabled" è disponibile come al solito in Google Play

Anche la navigazione, come dicevamo, diventa più semplice: è possibile usare Assistant per iniziare la navigazione o fare tap su una "location" suggerita dal motore di ricerca per iniziare la navigazione in auto.

Nella zona in basso a destra è presente una nuova zona di notifica per le chiamate ed i messaggi persi mentre è stata migliorata la funzione di ascolto da parte di Google Assistant: premendo il microfono sul display o sul volante della vettura (se presente) o pronunciando "Hey Google" l'assistente si attiva aiutando il guidatore ad attivare chiamate, leggere messaggi o notifiche.

E' stata anche rivista la grafica anche per adattare il nuovo sistema agli schermi con dimensioni particolarmente estese in larghezza, come nel caso delle BMW o delle Land Rover. Android Auto ora si adatta a tutto schermo offrendo indicazioni più generose riguardo l'ora o la data o indicando con sistema pittografico la prossima svolta a fianco delle trazionali icone. Nel caso di schermi particolarmente estesi il launch button viene spostato in alto a sinistra alla stregua dell'area di notifica e dell'attivatore del Google Assistant che invece si spostano in basso a sinistra.

L'aggiornamento di Android Auto arriverà automaticamente su tutte le vetture prossimamente mentre per l'aggiornamento della app sul telefono Google ha fatto sapere che con la prossima release ci saranno news importanti anche sotto questo punto di vista.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento