novità

Aston Martin V12 Vantage S 2017: finalmente il manuale!

-

Per il Model Year 2017, Aston Martin ha deciso di introdurre il cambio mabuale a sette rapporti sulla sua V12 Vantage S, per la gioia estrema dei puristi di guida.

Aston Martin sa come far ingolosire i puristi della guida. La casa di Gaydon, infatti, ha da poco comunicato la volontà di mantenere vivo il cambio manuale il più a lungo possibile per bocca del CEO, Andy Palmer, ed i primi risultati sono già evidenti. Il Model Year 2017 della V12 Vantage S sarà dotata della trasmissione manuale a 7 rapporti che, assicurano i tecnici, fornirà le medesime prestazioni dell'automatico Sportshift di terza generazione. Ciò vuol dire che, lavorando in accoppiata con il V12 da 5.9 litri e 563 CV, l'auto coprirà lo scatto da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, prima di toccare la velocità massima di 330 km/h.

La particolarità del cambio manuale a sette marce installato sulla Vantage S è da ricercarsi nella sua configurazione, con la prima inseribile in basso a sinistra. I tecnici, inoltre, hanno sviluppato un sistema denominato Amshift, il cui funzionamento è tanto semplice quanto efficace. Si tratta di un procedimento meccanico che – una volta attivato – innesca automaticamente la doppietta in fase di scalata, mentre garantisce la possibilità di aumentare la marcia mantenendo sempre il gas spalancato.

Insieme al Model Year 2017 della v12 Vantage S, viene presentato anche il MY 2017 della V8 vantage GTS, la “sorella minore”. Questo modello si distingue dal precedente grazie ad un uso più intensivo della fibra di carbonio, oltre ad una presa d'aria anteriore rivestita da una griglia black look. All'interno, come da tradizione, trovano ampio spazio materiali pregiati e sportivi, come la già citata fibra di carbonio e l'Alcantara. Per quanto riguarda l'infotainment, tutti i Model year 2017 di Gaydon saranno dotati del sistema AMi III, con un sistema di navigazione satellitare migliorato e l'integrazione di Apple CarPlay.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento